Fontana argento nei 1500, con 11 medaglie nessuno come lei

26

PECHINO (CINA) (ITALPRESS) – Arriva l’11esima medaglia olimpica in carriera per Arianna Fontana. Sul ghiaccio del Capital Indoor Stadium, a pochi minuti dal bronzo della staffetta maschile, la 31enne valtellinese si prende l’argento nella finale dei 1500 di short track. Arianna Fontana stacca così Stefania Belmondo e diventa in solitaria l’atleta italiana più medagliata nella storia dei Giochi. La prima gioia a Torino 2006 (bronzo nella staffetta femminile), altro bronzo nei 500 a Vancouver 2010, quindi i tre podi di Sochi 2014 (argento nei 500, bronzo nei 1500 e nella staffetta femminile) prima dell’apoteosi di Pyeongchang 2018 (oro nei 500, argento ancora nella relay donne e bronzo nei 1000) e il tris di Pechino: di nuovo oro nei 500, argento nella staffetta mista e ora argento nei 1500. Con questa medaglia, la 15esima a Pechino, la spedizione italiana diventa la seconda più medagliata di sempre: superata Albertville 1992 (furono 14), rimane davanti solo Lillehammer 1994 (20 medaglie). “Arianna sei nella leggenda! Con questo meraviglioso argento sei diventata l’atleta azzurra più medagliata di tutti i tempi, lasciandoti alle spalle Stefania Belmondo. Ancora una volta hai dimostrato la tua classe immensa e sono orgoglioso di te. E grazie a questa medaglia l’edizione di Pechino 2022 diventa la seconda Olimpiade invernale più prestigiosa di sempre per lo sport italiano. Sono gioie infinite e indescrivibili che voglio condividere con gli atleti, i tecnici e i presidenti federali che sono qui al mio fianco insieme al Segretario Generale Carlo Mornati. Grazie Italia Team!” le parole del presidente del Coni Giovanni Malagò.
(ITALPRESS).