Fonti alternative: 4mila € per la migliore tesi

59

Premiare la ricerca per la tutela ambientale e la salvaguardia territoriale dei Comuni, in particolare promuovendo tecnologie innovative per la gestione idrica, la gestione dei rifiuti e lo sviluppo delle energie Premiare la ricerca per la tutela ambientale e la salvaguardia territoriale dei Comuni, in particolare promuovendo tecnologie innovative per la gestione idrica, la gestione dei rifiuti e lo sviluppo delle energie alternative. E’ l’obiettivo di un bando pubblicato da “Etra spa- Energia Territorio Risorse ambientali” che prevede l’assegnazione di un premio in denaro alle migliori tesi di laurea. Le tesi dovranno essere focalizzate sul ciclo idrico integrato (prelievo idrico e sfruttamento del territorio, potabilizzazione e qualità delle acque erogate, depurazione, fitodepurazione e educazione ambientale); la gestione dei rifiuti (nuove tecnologie, materiali riciclabili, trattamenti dei rifiuti, rifiuti industriali, compost e valorizzazione del rifiuto nella produzione di energia, miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro); la produzione di energia da fonti rinnovabili e l’efficientamento energetico negli impianti e processi; la valorizzazione di beni ambientali e culturali. Sono ammessi a partecipare laureati e dottori di ricerca che hanno elaborato tesi di laurea magistrale, magistrale a ciclo unico o di dottorato. I partecipanti dovranno aver discusso le tesi dal primo aprile 2013 al 31 dicembre 2014. In palio c’è un premio di 4mila euro per il miglior lavoro, erogato in un’unica soluzione, oltre all’opportunità di effettuare, previo colloquio, uno stage di tre mesi presso Etra. Gli interessati possono inviare domanda di partecipazione entro il 15 marzo 2015 in formato cartaceo tramite raccomandata a Etra spa, Via del Telarolo, 9, 35013 Cittadella (Pordenone); in formato digitale tramite posta elettronica all’indirizzo comunicazione@etraspa.it. Il vincitore sarà proclamato il 21 maggio 2015.