Formazione 4.0, credito d’imposta arriva a quota 70%

107

Per garantire un sistema efficace di attività formative 4.0 e sviluppare nuove competenze digitali tra i lavoratori è riconosciuto alle imprese un credito d’imposta potenziato fino al 70 per cento per le piccole e al 50 per cento per le medie. Nel caso in cui questi servizi siano eseguiti da soggetti certificati dal ministero dello Sviluppo Economico.
In particolare, le nuove aliquote del credito d’imposta per la formazione 4.0 vengono incrementate:
– dal 50 al 70 per cento delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di 300.000 euro per le piccole imprese;
– dal 40 al 50 per cento delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di 250.000 euro per le medie imprese.
Per le grandi imprese il credito rimane al 30 per cento delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di 250 mila euro.