Formazione 4.0: nuove competenze per le aziende

338

Il 2022 è iniziato con nuove esigenze formative da parte delle aziende che stanno vivendo una fase diversa di digitalizzazione. Non più la stretta emergenza di “passaggio al digitale” che la Formazione 4.0 ha accompagnato durante l’emergenza sanitaria, ma un vero e proprio potenziamento digitale verso cui il sistema economico sta necessariamente virando. 

Con una buona notizia confermata, e cioè la possibilità di potenziare ulteriormente e in maniera innovativa le competenze digitali dei propri dipendenti, continuando ad utilizzare le agevolazioni previste dal Mise per il credito d’imposta Formazione 4.0.

Delle nuove esigenze formative e del giusto match con gli incentivi economici parla l’Incentivo del lunedì a cura di Time Vision.

Il nuovo catalogo della Formazione 4.0 per il 2022

Non è un caso, dunque, se l’offerta formativa di Time Vision per quanto riguarda la Formazione 4.0 in questo 2022 sia stata potenziata ed arricchita. Ecco come.

Nel catalogo Time Vision sono stati inseriti nuovi corsi di Formazione 4.0, dedicati proprio alle necessità riscoperte delle imprese che oramai non fronteggiano più l’emergenza digitale, ma che iniziano a governarla in modo stabile.

Non solo cybersecurity di base che è diventato, ad esempio, il pane quotidiano di tutte le aziende del territorio nazionale. Ma anche gestione dei big data in ingresso e, ancora, l‘organizzazione dellecosistema marketplace. Con gli esempi operativi dei colossi che governano l’e-commerce mondiale.

Si parla, allora, di Business Intelligence inteso come funzionamento dei processi alla base della cosiddetta intelligenza operativa legata alla gestione e analisi dei dati.

Per poi andare verso le nuove tecniche del viral marketing.  

Il credito d’imposta confermato per il 2022

Anche nel 2022, il ministero dello Sviluppo Economico ha confermato le agevolazioni fiscali previste per le aziende che decidono di avviare un percorso di Formazione 4.0 al proprio interno.

Nello specifico, si riconosce un recupero del:

  • 50% delle spese per le piccole imprese (massimo annuale di 300.000€)
  • 40% delle spese per le medie imprese (massimo annuale di 250.000€)
  • 30% delle spese per le grandi imprese (massimo annuale di 250.000€)

Il credito può arrivare a coprire il 60% delle spese ammissibili sostenute nel caso in cui la formazione coinvolga lavoratori dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati.

Vuoi conoscere le novità della Formazione 4.0 tailor made a cura di Time Vision? Clicca qui per maggiori informazioni. 

https://www.timevision.it/formazione4-0/wp-content/uploads/2020/03/Formazione-4.0-catalogo-corsi.pdf