Formazione a Napoli per laureati egiziani

29

Inaugurato il 20 settembre dal presidente del Banco di Napoli, Maurizio Barracco, il primo corso di formazione nato da un accordo tra ministero dell’Industria e Commercio egiziano, la Alexabank (gruppo Intesa Sanpaolo), il Banco di Napoli e l’università Federico II di Napoli rappresentata dal Lupt. Il corso è rivolto a cinque laureati in economia e commercio dell’università di Pharos che, selezionati tra 150 candidati, svolgeranno un periodo di formazione sulle tecniche di pianificazione e controllo. L’obiettivo è quello di formare dei professionisti che opereranno all’interno delle filiali di Alexbank per aiutare le piccole e medie imprese egiziane nella strutturazione di bilanci in modo utile per un più efficace accesso al credito.


Coca Cola-Hbc Italia. Il principale produttore e distributore delle bevande a marchio The Coca-Cola Company nel Paese, raddoppia nello stabilimento di Marcianise (Caserta) i Total Quality Day, portando così le ore totali di formazione erogate nel 2015, per gli oltre 120 dipendenti, da 800 a 1.600. Dal 2008 a Marcianise l’azienda organizza una volta all’anno una giornata dedicata all’approfondimento di argomenti quali il controllo delle materie prime, gli standard qualitativi nei processi produttivi, la corretta movimentazione delle merci, la gestione sostenibile dei rifiuti e le procedure d’emergenza in caso di incendio. In occasione della settima edizione dell’iniziativa sono due le giornate di stop alla produzione, l’1 e 2 ottobre.


Optima. La multiutility attiva nel campo dell’energia e delle telecomunicazioni ospita presso la sede di Napoli, il 2 ottobre scorso, gli studenti della Arcadia University di Philadelphia (Usa). Optima è stata scelta come esempio di impresa virtuosa.


Virvelle. Apre a Salerno il primo spazio di coworking. L’iniziativa fa capo alla società Virvelle dell’imprenditore Francesco Serravalle ed è allestita nei locali di piazzetta Barracano, sul corso Vittorio Emanuele di Salerno, dove fino a qualche mese fa c’era la librearia Einaudi.