Formazione su ambiente e territorio: Fondimpresa apre il bando da 15 milioni

225

Finanziamenti per i Piani formativi sui temi della salvaguardia dell’ambiente e del territorio: si apre con un bando da 15 milioni di euro la programmazione 2018 di Fondimpresa, il Fondo interprofessionale costituito da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil per promuovere la formazione continua dei quadri, degli impiegati e degli operai nelle imprese aderenti, e guidato da Bruno Scuotto.

Progetti finanziabili
I contributi sono diretti a sostenere la realizzazione di Piani formativi in materia di prevenzione e mitigazione del rischio sismico e del rischio idrogeologico destinati ad aziende che operano nella filiera della progettazione, analisi, verifica e collaudo, realizzazione degli interventi; produzione e installazione di strutture, impianti, componenti e materiali; ricerca e sviluppo.Il bando finanzia, inoltre, la formazione in tema di sostenibilità ambientale, in particolare per quanto attiene all’efficienza e risparmio energetico, uso di fonti integrative e rinnovabili, certificazione energetica; innovazione ambientale di processo e di prodotto; bilanci ambientali e miglioramento continuo delle prestazioni ambientali; tecniche e metodologie in materia di carichi e impatti ambientali ed energetici.

Chi può partecipare al bando
Le domande di finanziamento possono essere presentate dalle imprese beneficiarie dell’attività di formazione per i propri dipendenti già aderenti al Fondo e dagli enti già iscritti, alla data di presentazione della domanda, nell’elenco dei soggetti proponenti qualificati da Fondimpresa per la categoria II – “Formazione sulle tematiche dell’ambiente e della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”.

Destinatari dei piani formativi
I destinatari dei Piani formativi sono i lavoratori dipendenti, compresi gli apprendisti, per i quali viene versato all’Inps il contributo integrativo dello 0,30% sulle retribuzioni destinato a Fondimpresa, occupati in imprese aderenti al Fondo operanti nei campi della prevenzione del rischio sismico e idrogeologico, oltre che in quelle che hanno necessità di rafforzare le competenze connesse all’efficienza energetica e all’uso di fonti integrative e rinnovabili, ai materiali e alle soluzioni per la sostenibilità ambientale.

Importo dei finanziamenti
I Piani dovranno prevedere un finanziamento minimo di 50mila euro e uno massimo di 130mila euro e potranno contare sul contributo delle risorse del Conto Formazione delle aziende aderenti beneficiarie, in relazione alle ore di partecipazione dei loro dipendenti alle azioni formative svolte. Il finanziamento massimo del Conto di Sistema per ciascuna impresa aderente, al netto dell’apporto del suo Conto Formazione, non potrà essere superiore a 100mila euro.

Scadenze
Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 9 del 12 marzo 2018 fino alle ore 13 dell’11 giugno 2018 e saranno valutate, in ordine cronologico, da un Comitato tecnico nominato da Fondimpresa.