Forum Italo-Tedesco per l’Innovazione Digitale, l’attenzione delle diplomazie

16
In foto Viktor Elbling
Missione istituzionale con la partecipazione di rappresentanti di MPMI, con sede legale o operativa in Campania, in qualità di relatori su esperienze eccellenti nelle filiere strategiche alla seconda edizione del Forum Italo – Tedesco: “German – ItalianInnovation Conference Smart Investment, Smart Policies for a Digital Europe”, Berlino 20-21 Novembre 2018. L’evento, organizzato da ITKAM (CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA PER LA GERMANIA) in collaborazione con l’ Ambasciata Italiana a Roma  di cui SE l’Ambasciatore Viktor Elbling,  ed ICE, sarà ospitato nel corso della Smart Country Convention, promossa da Bitkom(Confindustria Digitale Tedesca). La presente call è finalizzata alla selezione di n. 4 speaker che, in rappresentanza di MPMI di appartenenza relazioneranno durante l’evento nei seguenti ambiti:• Smart digital content and Creative industries• Healthcare withoutFrontiers• Smart Mobility – Interaction, Connectivity and Cooperation• Education 4.0 La Regione Campania, attraverso Sviluppo Campania SpA, si e’ assunta  gli oneri connessi alla partecipazione di n. 1 relatore per settore strategico (n. 4 in totale), al servizio di accompagnamento e assistenza durante lo svolgimento dell’azione, compresi i costi derivanti dalla partecipazione alla missione istituzionale: viaggi e soggiorno dei partecipanti. Alla Call for Speakers hanno potuto aderire i rappresentanti di MPMI, con sede legale o operativa in Campania che operano in settori riconducibili alle tematiche oggetto della Call. I termini di presentazione delle domande per le manifestazioni di interesse sono pervenute, nelle modalità previste dall’Avviso, entro il giorno 19 ottobre 2018. Intanto l’asse Campania – Germania si rafforza sul fronte delle biotecnologie della salute grazie a Biocam, una aggregazione pubblico-privata della Regione Campania specializzata nella ricerca e nel trasferimento  tecnologico delle biotecnologie applicate alla salute già firmo’ a metà Giugno scorso , presso il Centro Congressi della Federico II, via Partenope, 36, un “Protocollo di intesa” con l’ITKAM – Camera di Commercio Italiana per la Germania, per avviare e consolidare le collaborazioni di ricerca e di sviluppo con i più avanzati centri biotecnologici tedeschi e alcuni dei più importanti gruppi industriali europei. La Germania è leader in Europa nel mercato delle innovazioni biotecnologiche e sede dei più importanti centri di sviluppo di prodotti destinati al commercio e utilizzo clinico. L’incontro del 16 giugno fa seguito alla precedente missione tenuta da una delegazione di BIOCAM lo scorso marzo a Francoforte, guidata dal presidente prof. Lucio Annunziato”, nel corso della quale il network campano ha stretto una serie di collaborazioni per lo sviluppo dei propri brevetti con i gruppi industriali del “FIZ”, il centro di innovazione sulle biotecnologie di Francoforte (Frankfurter Innovationszentrum Biotechnologie) e avviato la condivisione di alcune innovative linee di ricerca su farmaci biotecnologici con il Dipartimento di Farmacologia della Goethe-Universität di Francoforte. Il protocollo di intesa verrà siglato da Lucio Annunziato, presidente di Biocam Scarl, ed Emanuele Gatti, President di ITKAM, nell’ambito del Workshop “Biomarker, Biobanche e Biofarmaci: un ponte tra Napoli e l’Europa”. La Rete Biocam è coordinata dalla Divisione di Farmacologia del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università Federico II di Napoli, e raggruppa quattro organismi di ricerca (le Università di Napoli Federico II e di Salerno; il Centro Regionale di Competenza – CRdC Tecnologie S.c. a r.l. e il Ceinge – Biotecnologie Avanzate) e otto realtà industriali (Angelantoni Life Science Srl, Bio-ker Srl, Merigen Research Srl, Pierrel SpA, Neatec Spa, Neatech.it Srl, S.D.N. Spa, San Raffaele la Pisana Spa, Genetic Spa e Genomix4life).