Francesca Archibugi presiederà l’edizione 2019 di “Capri, Hollywood”

47
In foto Francesca Archibugi

Come auspicato la notte dei Governors Awards dalla presidente onoraria del festival Lina Wertmuller, Capri, Hollywood 2019 si annuncia come un omaggio alle donne: sarà la regista Francesca Archibugi ad affiancare l’artista israeliana Noa nel ruolo di chairperson della 24ma edizione (27 dicembre-2 gennaio), tema scelto è ‘il ruolo femminile nell’industria cinematografica’. Il premio alla carriera è stato assegnato alla regista danese Susanne Bier, unica donna ad aver vinto Oscar, Golden Globe (per ‘In un mondo migliore’ nel 2011) e l’ Emmy (per la mini serie ‘The night manager’). “Quest’anno si parlerà di parità di genere nel cinema e non solo- spiega Marina Cicogna per l’Istituto Capri nel mondo – e lo faremo insieme alla regista Francesca Archibugi e ad una autentica colonna del nostro festival come Noa. Con noi ci saranno donne straordinarie, a cominciare dalla produttrice americana Cheryl Boom Isaacs, che da presidentessa rivoluziono’ l’Academy rendendo gli Oscar piu’ aperti e inclusivi. Siamo particolarmente felici di accogliere Susanne Bier, molto legata all’ Italia ed a questi luoghi: scelse proprio Sorrento e il Golfo di Napoli per ambientare la sua commedia romantica Love is all you need”.