Francesco D’Alema alla guida del Comitato Mezzogiorno dei Gi di Confindustria

264
 
E’ Francesco D’Alema, presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria Basilicata, la nuova guida del Comitato Interregionale Mezzogiorno Giovani Imprenditori di Confindustria, che raggruppa le rappresentanze regionali dei giovani imprenditori del Sud.
D’Alema è stato eletto all’unanimità all’interno del Comitato che si è svolto quest’oggi a Roma, all’Auditorium Parco della Musica. 
Tra le principali attività del Comitato Interregionale, figura l’organizzazione del tradizionale Convegno di Capri, che il movimento dei giovani imprenditori realizza ogni anno nel mese di ottobre e che per il 2017 vedrà la regia del gruppo lucano guidato da D’Alema. 
“E’ un grande onore per me poter raccogliere questa sfida – ha commentato il neo presidente – Un mandato che intendo svolgere con massima responsabilità, in continuità con il sapiente lavoro di chi mi ha preceduto e in stretta collaborazione  con tutti i componenti del Comitato Interregionale. Sappiamo di avere grandi responsabilità in questo momento storico così delicato, in cui – come ha rilevato l’ultimo rapporto Svimez – per la prima volta, dopo anni di grande sofferenza, il Sud ritorna a crescere, facendo segnare perfomances migliori del resto del Paese. Una tendenza alla ripresa che ci auguriamo possa essere confermata anche dalle nuove rilevazioni dei principali indicatori economici. Fino ad ora il Mezzogiorno si è mostrato particolarmente reattivo al rilancio degli investimenti pubblici, in grado di fare da stimolo anche a quelli privati. 
“Una rinnovata attenzione alle problematiche del Mezzogiorno – ha continuato D’Alema – è stata dimostrata anche dal Governo, attraverso la sottoscrizione dei Patti regionali del Masterplan per il Sud che consentono di indirizzare importanti risorse su obiettivi individuati da Regioni e Città Metropolitane come prioritari. Strumenti che, se correttamente governati e programmati, possono rappresentare un potente volano di sviluppo e un’occasione per consolidare la tendenza alla crescita, sebbene ancora troppo debole rispetto al lungo depauperamento di risorse e livelli produttivi provocati dalla lunga crisi degli anni passati”.
“Il contributo che intendiamo offrire – ha concluso il presidente D’Alema – va proprio nella direzione di indirizzare ogni utile sforzo perché la ripresa non sia solo temporanea ma stabile e duratura, anche per il ruolo centrale che il Sud ha da sempre giocato nello scenario macroeconomico del Mediterraneo”.
Il Comitato Interregionale ha eletto anche il nuovo tesoriere che è il presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Sardegna, Roberto Cesaraccio.