Francesco Fimmanò consigliere nazionale della Corte dei Conti

1139
In foto Francesco Fimmanò
Francesco Fimmanò, docente universitario napoletano, 50 anni, è nominato consigliere nazionale della Corte dei Conti in quota Movimento 5Stelle. Il consiglio di presidenza è l’organo di autogoverno dei magistrati amministrativi ed ha funzioni analoghe al Consiglio Superiore della Magistratura. Quattro dei suoi membri vengono eletti, due dalla Camera e due dal Senato a maggioranza assoluta, tra i professori ordinari in materie giuridiche o gli avvocati con venti anni di esercizio professionale. Gli altri membri del consiglio sono Luigi Balestra (M5S), Gabriele Fava (Lega) e Francesco Saverio Marini (Forza Italia). Fimmanò è docente ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università del Molise e direttore scientifico dell’Università Telematica Pegaso. Alla Corte dei Conti ha già avuto un’esperienza come componente il comitato scientifico del Seminario Formazione Permanente. Fimmanò è avvocato cassazionista e revisore dei conti oltre che componente la Corte d’Appello Federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio. È direttore della Collana “Ricerche di Law and Economics” di Giuffrè editore e componente i comitati di referaggio e redazione di molte riviste giuridiche e di settore.