Francia, esperti a confronto per la giornata della ricerca italiana nel mondo

31

L’Ambasciata d’Italia a Parigi ha organizzato, in collaborazione con la rete Rècif (Rèseau des Chercheurs Italiens en France), un seminario di lavori dedicato ai ricercatori italiani che lavorano nell’Ile-de-France per festeggiare la Prima Giornata della ricerca italiana nel mondo. Hanno partecipato all’incontro 170 ricercatori italiani, rappresentanti di 50 istituzioni pubbliche e private, nei più diversi settori. L’Ambasciatrice Teresa Castaldo ha ribadito la volontà di creare una rete integrata e funzionale dei talenti italiani impegnati nella ricerca all’estero, nell’interesse dei ricercatori in primis ma del sistema paese soprattutto, nel tentativo di creare una osmosi tra ricerca e impresa. La collaborazione tra Italia, Francia e Germania nel campo dell’Industria 4.0, l’attenzione alla collaborazione tra ricerca e impresa nel Vertice bilaterale di Lione e nel futuro Trattato del Quirinale testimoniano la consapevolezza della straordinaria importanza strategica della ricerca scientifica. “Insieme all’Ice di Parigi lavoriamo per unire il mondo della ricerca, delle imprese e delle istituzioni – ha detto Teresa Castaldo – cercando di creare un primo ‘innovazione hub’ italiano in Francia. Proprio in tale direzione si pone il Desk Innovazione e start-up creato lo scorso mese dall’Ice per promuovere le start-up italiane presso investitori francesi e viceversa e sviluppare partnership tecnologiche nel settore dell’innovazione e dell’alta tecnologia”.