Francia, l’Italia entra nella costruzione dell’Iconic di Nizza

302
in foto una veduta di Nizza (fonte foto Pixabay)

Parla anche italiano l’Iconic di Nizza, in Costa Azzurra. Gli spazi interni della mega opera da 100 milioni di euro, progettata dall’archistar Daniel Libeskind, saranno firmati – si spiega in una nota – dall’architetto italiano Maurizio De Iasi di Mdi Architecture, con sede a Parigi e Nizza. L’edificio ospitera’ la nuova sede dell’Hilton e gli uffici della start-up quotata alla borsa francese “Les Agences de Papa”, societa’ immobiliare gestita da Fre’de’ric Ibanez, Nicolas Fratini e Claude Li, per la quale l’architetto Maurizio De Iasi siglera’ il progetto. Oltre 6000 metri quadrati – si osserva – ispirati all’innovazione tecnologica e alla modernita’, con una forte attenzione all’ecosostenibilita’, grazie all’impiego delle certificazioni Bdm e Hqe. Per realizzare l’opera, che sara’ consegnata nel secondo semestre del 2022, l’architetto De Iasi ha scelto come partners Esa Engineering, Agilite’ Solutions e Zatti Interiors. “Si tratta di tre realta’ molto solide che ho selezionato con cura – spiega De Iasi -. Con questo progetto sottolinea daremo forma ad un’idea visionaria di architettura per gli uffici, capace di anticipare le esigenze dei nuovi modelli di lavoro. Sara’ uno spazio senza eguali, in cui prevarra’ la dinamica imprenditoriale. Un luogo in cui lavorare, collaborare, ma soprattutto un luogo in cui vivere”.