Fs, partito da Roma l’Intercity con gli scatti di Richard Avedon

66

ROMA (ITALPRESS) – “Il gruppo Ferrovie dello Stato fa viaggiare la cultura”. Parte oggi dal primo binario della Stazione Termini l’Intercity che vede raffigurate sulle fiancate le immagini più iconiche di Richard Avedon, tra i più famosi fotografi americani. L’iniziativa è stata presentata da Luigi Corradi, amministratore Delegato Trenitalia, Renata Sansone, amministratore delegato Civita Sicilia, Luca Torchia, chief communication officer del Gruppo FS.
“E’ un impegno grande che unisce vari fronti: il sud perchè questo è un treno che da Milano arriva a Palermo e a Siracusa – ha detto Corradi -, la cultura perchè su questo treno noi iniziamo a far vedere la fotografie di Avedon che poi si vedranno al Museo di Arte Moderna di Palermo, e poi i giovani perchè stiamo anche aiutando la scuola ad avvicinarsi alla cultura, abbiamo fatto un accordo con le scuole e tramite il treno facciamo visitare la mostra agli studenti delle medie. Questo treno unirà Milano-Palermo – Siracusa e chiunque lo prenderà nei prossimi due mesi avrà la possibilità di vedere gli scatti di Avedon”.
Il treno raggiungerà Palermo dove è in programma, fino al 30 luglio alla GAM, una mostra dedicata al celebre fotografo americano,dal titolo “Relationships”, della quale il Gruppo FS è partner.
“L’impegno di Ferrovie dello Stato per fare vivere ai territori esperienze particolari , in questo caso culturali, che altrimenti non potrebbero vivere – il commento di Torchia -. Ricordo che la Sicilia è una regione chiave, insieme alla Calabria, per costruire un collegamento europeo Palermo-Berlino. In Sicilia investiremo per creare un potenziamento della linea Alta Velocità Palermo-Catania-Messina, è una regione che è all’attenzione del gruppo non solo per i grandi investimenti infrastrutturali ma anche, come in questo caso, per portare delle iniziative culturali”.
Su due carrozze del treno sarà possibile ammirare gli scatti del famoso fotografo americano, fino a destinazione, mentre la decorazione interna di tavoli e pannelli sarà con i colori e le stesse grafiche della mostra. Al momento dell’attraversamento dello Stretto di Messina, le due carrozze prenderanno destinazioni diverse, con mete finali Palermo e Siracusa, come a voler diffondere l’arte di Avedon nel modo più ampio possibile.
Il curatore della mostra, Andrea Garbetta ha spiegato che “è stata una bellissima collaborazione partita quasi un anno fa. Dopo il successo di Milano abbiamo inserito Palermo, la Sicilia, nel grande circuito internazionale degli eventi. Con questa mostra si coniugano le immagini con l’arte, a Palermo ci sarà una esposizione bellissima per scoprire i grandi scatti di Avedon”.
Sansone ha ringraziato Fs e Trenitalia: “Fare impresa culturale in una terra come la Sicilia è una grande sfida, avere la possibilità di portare una mostra così importante è un dono enorme per una terra che merita tutta questa attenzione.
Mi auguro questo sia il primo evento sui binari della cultura che possono unire nord, centro e sud”.

– foto f04/Italpress –

(ITALPRESS).