Fs, un treno come 18 Tir: arriva l’Alta Velocità merci da Caserta a Bologna

167

Mercitalia (gruppo Fs) lancerà il primo treno merci ad alta velocità del mondo il prossimo mese di ottobre. Lo hanno annunciato il presidente di Mercitalia Ivan Soncini, l’amministratore delegato Marco Gosso e l’amministratore delegato delle Fs Renato Mazzoncini, incontrando gli operatori nella futuristica cornice della Fondazione Feltrinelli di Milano. Il nuovo servizio debutterà in ottobre tra lo scalo di Marcianise (Caserta) e l’Interporto di Bologna, trasportando nelle 12 carrozze di un Etr 500 appositamente modificato l’equivalente di 18 Tir o di 2 Boeing 747 Cargo. Il treno impiegherà 3 ore e 20, viaggiando ad una velocità di 180 Km/h. Per Mercitalia È la ciliegia sulla torta dopo un anno dedicato al rilancio delle attività merci del Gruppo, che si sono chiuse con ricavi in crescita a 1,04 miliardi (+40 milioni) e Mol tornato positivo per 40 milioni (+56 mln), mentre il risultato operativo, salito di 61 milioni, è ancora in rosso per 31 milioni.
Mercitalia Fast – così si chiamerà il servizio – sarà operativo da ottobre 2018, sulla relazione Caserta – Bologna e viceversa, ed ha tra i primi clienti oltre all’Interporto di Bologna, anche il corriere espresso T Group, Leroy Merlin, Naturasì, Admenta e Logista. Sulle 12 carrozze dell’Etr 500, ripulito degli allestimenti del primo Frecciarossa, saranno stipati i cosiddetti ‘roll-container’, da 1 metro cubo di volume e 220 Kg di carico massimo ammesso. “Nel suo primo anno di attività il Polo Mercitalia – ha sottolineato l’Ad di Fs Mazzoncini – ha centrato i risultati economici e industriali, sia in termini di investimenti effettuati sia per quanto riguarda gli obiettivi indicati nel Piano industriale 2017-2026”, con l’obiettivo di raggiungere 2,1 miliardi di ricavi al 2026. “Con il nuovo servizio Mercitalia Fast utilizzeremo la rete Alta Velocità/Alta Capacità anche per il trasporto merci”, ha ha affermato l’ad di Mercitalia Marco Gosso indicando l’obiettivo di “offrire un servizio su misura ai clienti che devono consegnare la merce in modo rapido, affidabile e puntuale”. “Oggi – ha aggiunto – siamo l’unica impresa ferroviaria a poter garantire questo business, lo inizieremo il prossimo ottobre con il collegamento Caserta – Bologna ma in futuro contiamo di estendere l’offerta anche ad altri terminal presenti nelle principali città italiane toccate dall’Alta Velocità: Torino, Novara, Milano, Brescia, Verona, Padova, Roma e Bari”.