Fuga contromano dopo tentata rapina

51

(ANSA) – NAPOLI, 21 MAR – In sella a uno scooter erano pronti a mettere a segno una rapina ai danni di un automobilista incolonnato sulla tangenziale e quando la Polizia ha cercato di fermarli sono fuggiti a tutta velocità, contromano, dando vita a un rocambolesco inseguimento. Gli agenti della sezione antirapina della Squadra Mobile e della Polizia Stradale hanno arrestato due giovani di Scampia Giuseppe Prisco e Luigi Torre, di 21 e 25 anni. Il passeggero dello scooter ha puntato più volte la pistola che aveva in pugno contro i poliziotti.
    L’inseguimento è terminato quando i due sono finiti contro una vettura. Addosso avevano due pistole simili a quelle vere e una punta di trapano con la quale avevano intenzione di sfondare il finestrino della vettura presa di mira. Durante l’inseguimento alcuni agenti sono rimasti feriti. I due sono accusati di tentata rapina aggravata, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato dei beni dello Stato in concorso.
   

(ANSA) – NAPOLI, 21 MAR – In sella a uno scooter erano pronti a mettere a segno una rapina ai danni di un automobilista incolonnato sulla tangenziale e quando la Polizia ha cercato di fermarli sono fuggiti a tutta velocità, contromano, dando vita a un rocambolesco inseguimento. Gli agenti della sezione antirapina della Squadra Mobile e della Polizia Stradale hanno arrestato due giovani di Scampia Giuseppe Prisco e Luigi Torre, di 21 e 25 anni. Il passeggero dello scooter ha puntato più volte la pistola che aveva in pugno contro i poliziotti.
    L’inseguimento è terminato quando i due sono finiti contro una vettura. Addosso avevano due pistole simili a quelle vere e una punta di trapano con la quale avevano intenzione di sfondare il finestrino della vettura presa di mira. Durante l’inseguimento alcuni agenti sono rimasti feriti. I due sono accusati di tentata rapina aggravata, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato dei beni dello Stato in concorso.