Il funerale deve essere l’ultimo saluto a chi lo merita

166

Capisco moglie e figli che vogliono riscattare l’esecuzione mafiosa del congiunto con un addio degli ammiratori. Ho difficoltà, invece, a giustificare chi era disposto a rendergli omaggio per la sua popolarità e appartenenza sportiva che non può far dimenticare ciò che era in vita. La società non dovrebbe dividersi tra destra e sinistra, ricchi e poveri, cittadini e immigrati, credenti e scettici. Ma tra delinquenti e persone perbene, tra chi dà un cattivo esempio e chi è dalla parte dei giusti. Se no, vinceranno i violenti, di qualsiasi squadra siano supporter, e i veri tifosi soccomberanno.

L’amore, invece, accomuna tutti e ci rende uguali

Quando accade un evento malevolo a uno dei nostri cari, sia di salute, sia economico, tutta la famiglia viene coinvolta. Cambia il corso della vita . Da un momento all’altro ci si trova soli davanti a un problema senza soluzione, come le persone in difficoltà che disprezzavamo. Eppure troveremo solo costoro solidali . Mentre gli altri ci ignoreranno. Non conviene, quindi, giudicare e odiare perché la ruota ogni tanto si ferma sulla casella di qualcuno e ci si accanisce. Può essere chiunque, anche chi si crede migliore. Nessuno chiede di ammalarsi, né di nascere nero o in un campo ROM.

Finalmente qualcuno che addita e punisce i voltagabbana

Mai avrei pensato che fosse Berlusconi a dare l’esempio di correttezza politica e moralità. Proprio lui che della compravendita di parlamentari è stato maestro. Complimenti, Cavaliere. Non se ne può più di miserabili che saltano sul carro del vincitore. Né di chi li accoglie. Portano a malapena i voti dei familiare. Un tempo del traditore ci si serviva, ma si disprezzava. Oggi, invece, sono ricercati e promossi onorevoli. Nonostante la precaria situazione del partito, con un rigurgito di dignità, per un’alleanza di centro destra, Forza Italia pone come condizione l’esclusione dei transfughi.

Qual è la soglia di onestà degli italiani?

C’è un antico proverbio siciliano secondo cui non è facile nascondere la bellezza né la ricchezza. Ci riescono solo i vincitori del Superenalotto, se ce ne sono davvero. Infatti, da quando esiste questa lotteria dalla combinazione matematica infinitesimale, non si è mai individuato un vincitore. Non nascono nuove iniziative industriali, nessuno cambia tenore di vita. Eppure Lodi, come tante altre città di provincia che la fortuna predilige, riesce a fare sparire la cascata di soldi. E se qualche entità misteriosa avesse scoperto come farla in barba al notaio? Tanto, nessuno reclama.

Ma, allora, come mai non siamo il paese più progredito e ricco del mondo?

A leggere i giornali economici e scientifici sembriamo un grande popolo, all’avanguardia in tutti i settori. Soprattutto nella cultura, nell’arte e nella scienza. L’Inghilterra ricorre a Trenitalia per assicurare il collegamento ferroviario tra Londra e Edimburgo. Gli Emirati considerano un fiore all’occhiello il nostro padiglione all’Expo universale di Dubai 2020, dove verranno esposte le tecnologie più avanzate Ovunque i laboratori di ricerca sono affidati alla guida di scienziati italiani. Molti vengono persino dal geniale Meridione, di cui sono orgoglioso, purtroppo sempre trascurato.