Funicolare di Montevergine
Intesa per il ripristino

17

La riattivazione della funicolare di Montevergine è stato al centro di un incontro che si è tenuto oggi a Napoli, nella sede dell’Assessorato ai Trasporti della Regione Campania. Alla riunione La riattivazione della funicolare di Montevergine è stato al centro di un incontro che si è tenuto oggi a Napoli, nella sede dell’Assessorato ai Trasporti della Regione Campania. Alla riunione – richiesta del presidente della Provincia di Avellino – hanno preso parte il presidente del Consiglio Regionale della Campania, l’assessore ai Trasporti e Viabilità della Regione Campania, il presidente della Provincia di Avellino, il sindaco di Mercogliano, il direttore generale dell’AIR, e il dirigente dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania. Al termine dell’incontro, – riporta una nota di Palazzo Santa Lucia – si è concordato di predisporre un protocollo di intesa tra Regione, Provincia di Avellino, Comune di Mercogliano e AIR per assicurare l’erogazione dei fondi per la messa in sicurezza dell’impianto da parte della Regione e la sua successiva riattivazione. Il protocollo prevederà che le risorse saranno rese disponibili a fronte della presentazione di un piano pluriennale di gestione della funicolare da parte della proprietaria AIR S.p.A. e degli impegni che rispettivamente verranno assunti dal Comune di Mercogliano e dalla Provincia di Avellino in merito alla destinazione di aree di parcheggio bus e alle limitazioni della circolazione stradale sulla provinciale di accesso al Santuario di Montevergine. Il programma di esercizio che la stessa AIR gestirà al termine degli interventi di messa in sicurezza dell’impianto, sarà autorizzato dalla Regione. Il presidente della Provincia di Avellino ha assicurato ogni sforzo per reperire nel bilancio dell’ente da lui guidato un contributo di start up al piano dei servizi. “Grazie al lavoro sinergico di tutti i soggetti interessati – ha commentato l’assessore ai Trasporti e Viabilità della Regione Campania – si è portata a termine una questione che stava a cuore a gran parte del territorio. Le problematiche erano ben note e da tempo si cercava una soluzione, che solo con la concertazione di tutte le competenze e le risorse disponibili si è infine trovata. Ringrazio dunque gli intervenuti alla riunione per aver discusso l’argomento in termini di squadra, e questo ha dato frutti concreti e positivi. Ringrazio infine il presidente della Regione Campania, la cui azione presso il Governo ha assicurato i fondi per il ripristino delle condizioni di sicurezza della funicolare”. Soddisfazione, per l’intesa siglata oggi, è stata espressa dall’assessore regionale al Turismo e ai Beni culturali della Regione: “Grazie ad essa, sarà possibile ripristinare un servizio indispensabile per far crescere ulteriormente l’affluenza di fedeli e turisti al Santuario, e per rilanciarne l’attrattività in Campania ed in tutto il Paese”.