Furlan, lavoratori in vigilanza banche

43

(ANSA) – MILANO, 31 MAR – Le banche “vanno rafforzate e patrimonializzate” e quindi “le fusioni in questa logica possono anche essere validi strumenti, ma va cambiato il sistema”. Lo sostiene il segretario generale della Cisl Annamaria Furlan, intervenuta ad un convegno a Milano.
    Per Furlan,, “la partecipazione, la presenza dei lavoratori, dei rappresentanti dei lavoratori nel sistema di vigilanza può fare molto”. A suo avviso infatti “vanno rivisti i sistemi di vigilanza. Quello che continua a succedere nel nostro Paese, dal caso Parmalat fino ad arrivare oggi alle questioni più attuali delle 4 banche, credo che sia un campanello d’allarme fortissimo”. “Il sistema di vigilanza così com’è non ha funzionato – aggiunge -, non ha funzionato la Consob, non ha funzionato il ruolo di Banca d’Italia, e nemmeno hanno funzionato i sistemi di vigilanza interni”.(ANSA).
   

(ANSA) – MILANO, 31 MAR – Le banche “vanno rafforzate e patrimonializzate” e quindi “le fusioni in questa logica possono anche essere validi strumenti, ma va cambiato il sistema”. Lo sostiene il segretario generale della Cisl Annamaria Furlan, intervenuta ad un convegno a Milano.
    Per Furlan,, “la partecipazione, la presenza dei lavoratori, dei rappresentanti dei lavoratori nel sistema di vigilanza può fare molto”. A suo avviso infatti “vanno rivisti i sistemi di vigilanza. Quello che continua a succedere nel nostro Paese, dal caso Parmalat fino ad arrivare oggi alle questioni più attuali delle 4 banche, credo che sia un campanello d’allarme fortissimo”. “Il sistema di vigilanza così com’è non ha funzionato – aggiunge -, non ha funzionato la Consob, non ha funzionato il ruolo di Banca d’Italia, e nemmeno hanno funzionato i sistemi di vigilanza interni”.(ANSA).