Galleria del Gusto: degustazioni di gelato con vini, liquori e sigari

38

Innovazione, sperimentazione e con quella voglia di stupire che caratterizza il Meridione. Questa la proposta degli organizzatori di Ice To Meet You (Claai, Camera di Commercio ed Intertade), che hanno seguito i Innovazione, sperimentazione e con quella voglia di stupire che caratterizza il Meridione. Questa la proposta degli organizzatori di Ice To Meet You (Claai, Camera di Commercio ed Intertade), che hanno seguito i consigli di Maestri Gelatieri, di produttori di vini e liquori, di un sommelier-gourmet e di un cultore dei sigari, tutte eccellenze e professionalità del Salernitano per la quarta edizione della manifestazione. L’intento è quello di di prendere – non solo per la gola – quanti si cimenteranno nella degustazione del gelato e dei prodotti abbinati nella “tre-giorni del gusto”, che comincia venerdì 5 settembre (dalle ore 18.30 alle ore 23) nelle sale, imbandite per l’occasione di ogni golosità, di Salerno Incontra in via Roma n. 29, prosegue sabato 7 settembre (dalle ore 19 fino a tarda sera) e si conclude domenica 8 settembre (sempre nella stessa fascia oraria) tra gli stand dislocati in Piazza Cavour, sul Lungomare cittadino. Gelato artigianale e vini della Costiera Amalfitana Il primo connubio è quello tra il gelato al cioccolato e A’ Scippata delle cantine Apicella, marchio storico della viticultura della Divina. “Si tratta di un vino rosso, corposo, che si produce a Tramonti e nasce da un vigneto autoctono – spiega Fiorina Apicella, che insieme al fratello Giuseppe affianca il padre Giuseppe nella gestione dell’azienda di famiglia – Le sue peculiarità? E’ strutturato, di eccellente qualità e longevo”. L’abbinamento col gelato è presto detto: “Essendo un vino ottenuto con uva tintore – sottolinea la sua scelta Alberto Giannattasio, sommelier-gourmet titolare del locale “Trivio Granata” a Pontecagnano e componente dell’Acino d’Uva, associazione nazionale di formazione enogastronomica – si sposa bene col cioccolato sia per una questione di territorialità che per la capacità di avvolgere il palato”. Spiegazione che giustifica anche l’accoppiata tra il gelato alla vaniglia e Passion “l’unico passito prodotto in Costiera Amalfitana – rivendica ancora Fiorina Apicella – prodotto con l’uva bianca di Ginestra, Fenile e Pepella”. Gelato artigianale e liquori del territorio Avete mai gustato un gelato alle fragoline di bosco e poi bevuto un bicchierino di Fragolino? Fatelo! Il consiglio arriva ancora da Alberto Giannattasio: “Un abbinamento per “similitudine”. E poi le fragoline prodotte a Postiglione sono tra le più rinomate”. E sono proprio quelle che coltiva e utilizza per la produzione del suo Fragolino Enrico Foti, titolare dell’azienda Mellis, che è collocata alle pendici dei monti Alburni. “Le caratteristiche geo-morfologiche del territorio rendono le nostre fragoline di bosco soffici e piene di azoto. Pertanto, il sapore del nostro Fragolino, prodotto con tecniche ancora artigianali, è naturale, sobrio e delizioso”. Gli altri liquori (Limoncello, Finocchietto e Concerto) sono forniti, invece, dalla Badia, altra azienda con radici in Costiera Amalfitana e, nello, specifico, sempre a Tramonti. “Il Limoncello è sfumato amalfitano e l’ho abbinato per “similitudine” al gelato al limone – conclude Alberto Giannattasio – mentre per il Finocchietto, che copre un po’ tutto, preferisco la contrapposizione con il gelato al melone che è qualcosa di più fresco e brioso. E per il Concerto? Per renderne più morbido il gusto scelgo il combinato con il gelato alla liquirizia. Ma anche il gusto di gelato variegato al caffè potrebbe risultare un abbinamento gradito al palato”. Il Concerto è, comunque, il liquore d’erbe e spezie che più contraddistingue la produzione della Badia. “Già, perché nasce più di duecento anni fa – rivela Giovanni Pesacane, titolare dell’azienda – in un convento di suore della frazione Pucara di Tramonti. Ha come peculiarità spezie, noce moscata, cannella di Amalfi. E’ un liquore leggero, che ha un bel profumo. Va provato, anche dopo aver degustato un buon gelato artigianale”. Gelato artigianale e sigari I gusti di gelato li ha suggeriti ai Maestri Gelatieri Maurizio Lembo, apprezzato conoscitore di sigari e titolare della Tabaccheria “Stil di fumo”, nella centralissima via Roma a Salerno. Ecco le sue preferenze: gelato al cioccolato, cognac, rum variegato e vanigliato. Con quali sigari abbinarli? “Toscani e caraibici – risponde senza esitare – perché hanno dei sentori che si combinano bene con i gusti di gelato che ho suggerito”.