Galleria Umberto I di Napoli, Confesercenti tra i firmatari dell’intesa per la riqualificazione

62
Confesercenti Campania è uno dei firmatari del verbale di intesa per la predisposizione di interventi mirati alla riqualificazione urbana della Galleria Umberto I di Napoli.
Tale intesa si inserisce nel quadro delle iniziative oggetto dell’Accordo per la promozione e l’attuazione di un sistema di sicurezza partecipata ed integrata per lo sviluppo della Città di Napoli sottoscritto il 19 gennaio 2022 che all’art. 5 prevede l’individuazione e regolamentazione di aree urbane da sottoporre a particolare tutela e misure di prevenzione e la realizzazione di forme di partecipazione e di eventuale coinvolgimento da parte di soggetti privati, in conformità alla disciplina vigente, da attuare previa sottoscrizione di specifici protocolli d’intesa con i soggetti interessati.

Confesercenti Napoli 
partecipa mettendo a disposizione la vigilanza privata per la notte e un supporto sulla video sorveglianza. Poco fa la conferenza stampa di presentazione e la firma sul verbale di intesa.

Così Vincenzo Schiavo, presidente di Confesercenti Campania, intervenendo nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi presso la Galleria Umberto di Napoli: «Crediamo da sempre nella cooperazione, nella sinergia, e questo verbale di intesa  è una dimostrazione che insieme si può fare. Siamo pronti a fare la nostra parte anche in questo caso e siamo felici di far parte di questo tavolo. Solo tutti insieme possiamo rilanciare la Galleria Umberto, nella sicurezza e nell’indotto economico. A nome dei nostri iscritti e degli imprenditori vogliamo ringraziare le istituzioni – con il Prefetto Palomba e il sindaco Manfredi in primis – e le forze dell’ordine per l’impegno per questa iniziativa e per il futuro di questa zona. Li ringraziamo anche perché in questo modo si parla alla “pancia” degli esercenti, coinvolti e finalmente ascoltati sulle esigenze primarie di questa Galleria. Sono pronti a fare la propria parte a 360 gradi».