Garante dei detenuti, visita al carcere di Arienzo

47
in foto Samuele Ciambriello

Il Garante dei detenuti Samuele Ciambriello prosegue le sue visite nelle carceri campane. Oggi si è recato nella Casa circondariale di Arienzo (Caserta) “dove – ha rilevato – al momento sono presenti 81 detenuti rispetto alla capienza stimata di 104 , una delle poche carceri che ha meno detenuti dei posti disponibili”. Accompagnato dalla Direttrice Mariarosaria Casaburo, Ciambriello ha visitato le due sezioni dell’istituto ed ha consegnato personalmente la guida dei “Diritti e Doveri dei detenuti”. “La mia visita si è intrecciata con quella del vescovo di Acerra Monsignor Antonio Di Donna, anche egli, oggi, in visita e catechesi ai detenuti – ha detto Ciambriello – che si è detto “contento per questa esperienza comune” e ha colto l’occasione per ricordare il suo predecessore, don Antonio Riboldi: “ogni sua parola, ogni suo gesto, a favore dei detenuti produceva una scintilla piena di significato e di umanità” – ha evidenziato Ciambriello.