Garanzia Giovani, boom al Sud Dalla Campania 15% delle richieste

54

Crescono i numeri di Garanzia Giovani, con 162.525 giovani che finora si sono registrati. Mentre fino a ieri 33.652 sono stati già convocati dai servizi per il lavoro. Ben 21.085 quelli che hanno già ricevuto il primo colloquio di orientamento. Crescono i numeri di Garanzia Giovani, con 162.525 giovani che finora si sono registrati. Mentre fino a ieri 33.652 sono stati già convocati dai servizi per il lavoro. Ben 21.085 quelli che hanno già ricevuto il primo colloquio di orientamento. In totale sono 8.756 le occasioni di lavoro, per 12.608 posti disponibili complessivamente. Sono questi i dati sul piano Garanzia Giovani elaborati dal ministero del Lavoro e contenuti nel 15esimo report settimanale. La provenienza geografica mostra che la maggior parte dei giovani che si sono registrati risiede in Sicilia con 29.868 unità, pari al 18% del totale. Seguono poi Campania con il 15% (24.183) e Lazio con il 7% (11.577). Non solo diplomati, che rappresentano il 56%, ma tra gli iscritti c’è anche chi ha conseguito una laurea, cioè il 21%. Il rimanente 23% risulta invece avere un titolo di studio di terza media o inferiore. Pur potendo scegliere più regioni durante l’adesione al progetto, il 90% dei giovani che si sono registrati ha effettuato una sola adesione. Sono Sicilia (14%), Campania (12%) e Lazio (9%) ad aver ricevuto la maggior parte delle scelte, assorbendo circa il 35% delle adesioni totali. Ancora una volta è invece la Lombardia, con7.072 preferenze, la Regione a cui va il primato per maggior numero di adesioni esterne ricevute da parte di giovani residenti altrove.