Garanzia Giovani, boom di iscrizioni: 5mila ragazzi in soli cinque giorni

30

Sono già 5.000 i ragazzi che si sono iscritti a Garanzia Giovani Campania. A cinque giorni dall’avvio del programma destinato ai ragazzi dai 15 ai 29 anni, che non lavorano e non si formano, i cosiddetti Neet, e’ boom di adesioni da parte dei campani. In Campania, unica Regione del Sud a far parte dell’Unita’ di missione nazionale insieme a Lombardia e Toscana, sono 400mila i ragazzi che possono iscriversi al programma. Le risorse messe a disposizione dalla Regione Campania ammontano a 650 milioni di euro.

Di cosa si tratta – Garanzia Giovani è il programma voluto dall’Europa per contrastare la disoccupazione giovanile e prevede la possibilita’ per i ragazzi che aderiscono di essere seguiti da un tutor che mettera’ a punto un percorso di intervento personalizzato in base alle proprie competenze e necessita’. “Puntiamo sui nostri ragazzi – ha affermato l’assessore al Lavoro della Regione Campania, Severino Nappi – Il piano e’ frutto di una concertazione con il mondo delle imprese, le associazioni sindacali e il sistema scolastico. Il lavoro – spiega – non si crea per decreto, ma dando vita alle condizioni necessarie per crearlo”. Parla di “buon inizio” Patrizia Di Monte, direttore dell’Arlas che gestisce il programma, la quale ricorda che “non ci sono termini di scadenza per aderire al programma che dura fino a dicembre 2015”. Dopo l’adesione, “entro 60 giorni i ragazzi saranno contattati dai centri per l’impiego e sara’ predisposto un piano di intervento personalizzato, coerente con il loro profilo”. L’auspicio della direttrice dell’Arlas e’ che “rispondano in tanti anche tra le imprese”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here