Gb, May: “Cambierò leggi su diritti umani se ostacolano caccia a terroristi”

23

Londra, 7 giu. (AdnKronos) – Londra è pronta a modificare le leggi sui diritti umani se queste dovessero “ostacolare” la caccia ai presunti terroristi. Lo ha annunciato la premier britannica Theresa May durante un comizio con i sostenitori dei Tories a Slough, nel Berkshire, spiegando -riferisce la Bbc- che intende rendere più semplice l’espulsione di presunti terroristi stranieri e di voler “limitare la libertà di espressione e di movimento” di coloro che rappresentano una minaccia.

Fortemente criticata per i tagli di polizia a seguito degli attacchi terroristici a Londra e Manchester, la premier – che alle elezioni britanniche di domani si presenta come candidata del Partito Conservatore – non ha indicato proposte di legge concrete, ma ha affermato che se resterà a Downing Street imporrà “condanne a pene detentive più lunghe per i responsabili di atti terroristici”.

“Voglio rendere più facile per le autorità l’espulsione di presunti terroristi verso i loro paesi di provenienza. E voglio fare di più per limitare la libertà di movimento delle persone sospettate di terrorismo quando abbiamo indicazioni sufficienti per dire che costituiscono una minaccia, ma non abbastanza per portarli in tribunale”, ha detto May.

Quindi ha twittato: “Se le leggi sul rispetto dei diritti umani ci impediranno di affrontare estremismo e terrorismo le cambieremo, pur di tenere al sicuro il popolo britannico”.