Gemmato: “Ridefinire prezzi prestazioni per evitare sprechi”

10

(Adnkronos) – “Ridefinire i prezzi delle prestazioni sanitarie, perché c’è una forte inappropriatezza nel rendere alcuni servizi. Una situazione a nostro avviso che è anche figlia di una mancanza di sanità territoriale che si è evidenziata durante l’emergenza da Covid. Intendo dire che medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, Case di comunità e Ospedali di comunità possono avere un ruolo fondamentale per indirizzare nella giusta direzione l’alta e media complessità, e fare in modo appunto che, soprattutto in fase diagnostica e di cura, non si producano sprechi. L’algoritmo messo a punto dalla Lum aiuta a fare una corretta programmazione, ad ottimizzare le performance del sistema sanitario nazionale pubblico e a creare nuovi modelli organizzativi. Il fatto di poter parametrare in profondità ogni prestazione sanitaria offre una straordinaria occasione appunto di innovazione e di sostenibilità”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato, in occasione della presentazione – oggi nell’Auditorium del ministero della Salute – di un nuovo algoritmo per l’analisi dei costi delle prestazioni sanitarie, realizzato dalla Libera università mediterranea ‘Giuseppe De Gennaro’.