“Generazione E”, l’Italia lanciata verso i veicoli spaziali del futuro: nel progetto anche il Cira

53

L’Italia si è “lanciata” verso i veicoli spaziali del futuro: è stato presentato oggi a Roma il progetto Generazione E, una grande collaborazione tra università, centri di ricerca e aziende che vede come capofila il Distretto Aerospaziale della Sardegna (Dass), e che punta a sviluppare innovativi sistemi, materiali e motori per il trasporto spaziale di nuova generazione. Il progetto, cofinanziato dal Miur e con la coordinazione tecnico-scientifica di Giacomo Cao, docente all’Università di Cagliari e presidente del Dass, prevede una durata di 30 mesi e costi per 4 milioni di euro. Oltre al Dass e all’Università di Cagliari, la collaborazione vede tra i partecipanti il Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (Cira), la società Innovative Materials Srl e il Centro ricerca Aerospaziale Sapienza (Cras) dell’omonima Università. E poi ancora il Distretto Tecnologico Nazionale sull’Energia (Ditne) per il tramite del socio Università del Salento, la societa’ Sophia High Tech Srl, l’Universita’ di Perugia e infine la societa’ Avio Spa.