Genetica, Nextclinics acquisisce Microgenomics

11

Roma, 26 nov. (AdnKronos Salute) – NextClinics annuncia l’acquisizione al 100% di Microgenomics, laboratorio di analisi genetiche e centro diagnostico ad elevata specializzazione che fornisce servizi di indagine molecolare per lo studio e la diagnosi delle patologie genetiche. Con questa operazione, che si inserisce nel vasto programma di espansione di NextClinics con investimenti fino a 200 milioni di euro nel solo 2018, si rafforza NextLab, la divisione interna che raggruppa centri di eccellenza nell’area della ricerca e diagnostica per la genetica e la medicina riproduttiva. A fronte di questa acquisizione – si legge in una nota – non vi sarà alcuna modifica all’operatività, quindi nei servizi ai pazienti, né sul fronte del personale né del management.

Operativo dal 2010 a Pavia, il laboratorio Microgenomics nasce come spin-off accademico dell’Università degli Studi di Pavia. Il laboratorio esegue analisi del Dna utilizzando diverse tecnologie, come l’Array-CGH (whole-genome o piattaforme customizzate), PCR o PCR Real Time, NGS (Next Generation Sequencing), una tecnologia altamente versatile attraverso la quale è possibile effettuare test genetici molto più sensibili ed accurati rispetto ai test tradizionali. Al tempo stesso, il laboratorio realizza importanti attività di R&S, fondamentali per l’implementazione di nuove metodologie diagnostiche, l’ottimizzazione di quelle in uso e quindi per lo sviluppo di test sempre più efficaci e accurati.

“Questa acquisizione ci rafforza nel settore specifico dei laboratori di genetica, un’area fondamentale per la R&S, che ci consente di offrire servizi di diagnostica altamente specializzata ai nostri pazienti”, commenta Michael Bretterbauer, Ceo di NextClinics Italy. “Il nostro gruppo sta crescendo rapidamente in diverse aree della medicina riproduttiva, attraverso acquisizioni sia sul fronte delle cliniche sia in quello dei laboratori: vogliamo costruire una rete di eccellenza su tutti i fronti della medicina riproduttiva e diventare il punto di riferimento del settore”.

“La nostra missione è quella di potenziare la diagnostica sul fronte delle malattie genetiche che molto spesso restano non diagnosticate. Per farlo utilizziamo alcune delle tecniche più avanzate di biologia molecolare” osserva Roberto Ciccone, responsabile del laboratorio Microgenomics. “Il nostro è storicamente un servizio di analisi genetiche per altri presidi sanitari che non dispongono di tecnologie e conoscenze tecniche necessarie per fornire indagini genetiche a fini diagnostici. In questo senso entrare a far parte di una grande realtà europea come NextClinics specializzata in medicina riproduttiva ci offre una grande possibilità di dare supporto ad un numero sempre maggiore di pazienti ed espandere le nostre attività di Ricerca & Sviluppo e ne siamo orgogliosi”, aggiunge Francesca Novara, Amministratore delegato di Microgenomics.

L’espansione di NextClinics nell’ambito dei laboratori specializzati è iniziata a marzo 2018, quando è stato acquisito al 100% Archimed, primo laboratorio della divisione NextLab. Archimed, nelle vicinanze di Milano, è un centro diagnostico di riferimento a livello nazionale e specializzato nel settore ostetrico-ginecologico. Operativo dal 2005, assicura eccellenza qualitativa nelle analisi perchè si avvale di sistemi all’avanguardia, medici specializzati e attenzione per l’innovazione tecnologica. Archimed collabora con prestigiosi istituti a livello nazionale internazionale, come le società californiane Ariosa e Natera – utilizzando i loro laboratori per l’analisi dell’Harmony Prenatal Test (Ariosa) e Panorama test (Natera). E’ anche attiva la collaborazione con la società americana BD ed è stato raggiunto un importante accordo per l’utilizzo del test per la ricerca dell’Hpv Dna da loro prodotto (BD Onclarity HPV Dna test) e dal 2016 opera nel settore della genetica medica e citogenetica.