Genitori non restituiscono tablet e pc della Dad, 81 denunciati

31
(foto da Adobe Stock gratis)

I Carabinieri della compagnia di Pozzuoli (Napoli) hanno denunciato 81 persone, tutti genitori di studenti puteolani, per l’appropriazione indebita dei tablet e computer di cui le famiglie hanno beneficiato gratuitamente per svolgere la didattica a distanza durante la fase più acuta della pandemia e che non sono mai stati restituiti. Si tratta di 75 apparecchi, hanno scoperto i militari di Pozzuoli, che nel corso dei controlli sulla dispersione scolastica hanno denunciato 151 genitori per gli 88 minori che non sono stati sensibilizzati all’obbligo di frequenza nel quartiere Monteruscello a Pozzuoli e nei comuni di Quarto, Bacoli e Monte di Procida.