Gennaro Strazzullo (Uiltucs): Subito un tavolo sul turismo, non si può attende la legge ad hoc

103
in foto Gennaro Strazzullo (Uiltucs)

“Dispiace sentire cose già dette da tempo, proposte e riproposte dai noi della Uiltucs. Ci dispiace dire la solita frase ‘già lo avevamo detto tempo fa’. Ora è arrivato il momento di agire, ma realmente non solo con le frasi fatte. Tavolo permanente sul Turismo, Legge Regionale ad hoc e investire le risorse”. Queste le parole del segretario generale della Uiltucs Gennaro Strazzullo sulla vicenda turismo cui si dibatte in questi giorni, dove le presenze non mancano ma scarseggiano i servizi e le lacune sono sempre le stesse. “Ancora una volta con i numeri importanti del periodo natalizio e non solo si è dimostrato che il turismo a Napoli, ma in Campania in generale, è un vero volano per la nostra economia, ma ancora una volta si evidenziano certe lacune che non ci permettono di fare il salto di qualità. I servizi, i trasporti, la sicurezza restano dei nei che rischiano di annullare i risultati positivi. Da tempo immemore chiediamo un tavolo permanente – continua Strazzullo – per dare più qualità ai servizi resi, per migliorare i trasporti, migliorare la segnaletica, dare soprattutto sicurezza a chi viene a visitare le nostre straordinarie bellezze. In questi mesi grazie anche al riconoscimento Unesco alla piazza napoletana si sono avuti importanti risultati in termini di presenze, ma ci vogliono più controlli e soprattutto alzare l’asticella della qualità. Da anni diciamo di investire la tassa di soggiorno e leggiamo solo ora che qualcuno se ne accorto, e allora dico che siete arrivati secondi, forse terzi. Cosa fare ora??? Semplice lavorare per il prossimo anno e per i prossimi periodi dove il turismo la fa da padrone. Inoltre non è più tempo di aspettare: serve una Legge Regionale del settore turistico e il mio invito – conclude il segretario generale del sindacato – va al Presidente De Luca per snellire i tempi e lavorare con tutti i soggetti protagonisti e che possono dare contributi seri ad una legge che manca ormai da troppo tempo”.