Geometri, intesa nazionale tra miur e liberi professionisti

75

Un protocollo d’intesa nazionale sul tema dell’alternanza scuola-lavoro verrà per la prima volta siglato fra il Miur (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca) e la categoria professionale dei Geometri liberi professionisti rappresentata dal Cngegl (Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati). La firma avverrà giovedì 4 gennaio a Firenze, alle ore 11.30, presso l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana (via Mannelli 113). Saranno presenti il sottosegretario al Miur Gabriele Toccafondi, il presidente del Cngegl Maurizio Savoncelli ed il direttore dell’Ufficio Scolastico per la Toscana Domenico Petruzzo L’accordo ha l’obiettivo di “rafforzare il rapporto tra scuola e mondo lavoro”, come spiega il sottosegretario Miur Gabriele Toccafondi “l’alternanza ha bisogno di luoghi, imprenditori e professionisti e ne abbiamo bisogno in tutta Italia”.
“La firma di questo protocollo – aggiunge Toccafondi – aprirà la possibilità per le scuole di avere al loro fianco professionisti iscritti all’albo, che metteranno a disposizione le loro competenze tecnico-professionali, integrando l’offerta formativa in riferimento alle competenze dello specifico mercato del lavoro”. “Un’intesa finalizzata all’acquisizione di competenze e titoli di studio immediatamente spendibili nel mercato del lavoro”, aggiunge il presidente Cngegl Maurizio Savoncelli, sottolineando che “l’attenzione alle esigenze del territorio e delle giovani generazioni rappresenti per la categoria dei geometri una delle azioni prioritarie sul piano della responsabilità sociale e fortemente connesse allo sviluppo economico del nostro Paese”.