Germania, la birra italiana Crash di Doppio Malto tra le migliori d’Europa

1780

Un altro importante riconoscimento per i birrai Doppio Malto, che raggiungono un nuovo traguardo con la medaglia d’argento per la birra Crash, assegnato in occasione dell’European Beer Star 2020. Il concorso, organizzato dall’Association Private Brauereien a Norimberga, rappresenta una delle principali competizioni mondiali di birra. A salire sul podio nella categoria Honey Beer è stata la Crash, una Triple Honey IPA ad alta fermentazione, forte, dolce e amara, che unisce sapientemente miele di castagno, luppolo americano e caramello in un connubio perfetto.

“Siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento che posiziona la nostra Crash tra le migliori birre al mondo – spiega Giovanni Porcu, CEO di Foodbrand Spa, titolare del marchio Doppio Malto – Un premio che arriva in un momento pieno di incertezze ma che ci dà lo stimolo giusto per continuare, con impegno e determinazione, a mantenere alti gli standard qualitativi e produttivi per garantire ai nostri clienti sempre birre d’eccellenza.”

Una sfida all’ultimo luppolo che ha visto gareggiare 2.036 birre provenienti da 42 paesi diversi sotto l’attento giudizio di una commissione composta da 72 membri tra mastri birrai, sommelier e rinomati conoscitori di birra provenienti da tutta Europa. Due giorni e mezzo di degustazioni al buio per decretare i vincitori nelle 70 categorie in gara valutati secondo criteri oggettivi di classificazione, come quelli utilizzati dagli stessi consumatori di birra, quali aspetto, schiuma, odore, gusto e caratteristiche tipiche di ciascuna varietà di birra, al fine di garantire trasparenza e correttezza nel processo di assegnazione dei premi.