Germania, il presidente Steinmeier oggi a Napoli per “capire il Sud”

37
in foto Frank-Walter Steinmeier

Con la sua visita a Napoli nella giornata di oggi, il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier intende “capire il Sud”. E’ quanto sostiene il quotidiano tedesco “Der Tagesspiegel”, commentando la visita di Steinmeier in Italia che, iniziata ieri 19 settembre a Roma, si concludera’ oggi nel capoluogo della Campania. Come riferito dal quotidiano “Der Tagesspiegel”, per comprendere l’Italia del Sud, a Napoli il presidente tedesco incontrera’ esponenti della cultura meridionale, italiani gia’ emigrati per lavoro in Germania tra gli anni Cinquanta e Settanta, i cosiddetti “Gastarbeiter” ossia “lavoratori ospiti”, e giovani che intendono recarsi nel paese in cerca di un’occupazione. Ai “Gastarbeiter” Steinmeier ha dedicato un passaggio del suo intervento durante la conferenza stampa con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, tenuta ieri 18 settembre al Quirinale. I “Gastarbeiter”, ha detto il presidente tedesco, sono “un ponte” tra Italia e Germania e “un tesoro inestimabile per i due Stati”. Steinmeier intende, dunque, conoscere il Sud e “le sue prospettive, in quanto parte piu’ colpita rispetto al Nord da disoccupazione e infrastrutture inadeguate”, scrive “Der Tagesspiegel”. La tappa a Napoli della visita del presidente tedesco in Italia e’ stata “proposta da Mattarella, egli stesso meridionale in quanto nato e cresciuto in Sicilia”. A Napoli, oltre a incontrare intellettuali, ex “Gastarbeiter” e giovani che intendono emigrare in Germania, Steinmeier visitera’ il complesso monumentale di Santa Chiara e il centro storico, in particolare il rione Sanita’, “tra i piu’ afflitti da poverta’, disoccupazione e criminalita’”. Nel quartiere, presso la chiesa di Santa Maria della Sanita’, il presidente tedesco assistera’, infine, alle prove dell’orchestra giovanile Sanitansemble.