Gerusalemme, famiglie degli ostaggi interrompono seduta della Knesset

14


Con le mani dipinte di giallo sporcano la vetrata protettiva

Roma, 3 apr. (askanews) – Familiari e amici degli ostaggi, ancora nella mani di Hamas a Gaza dal 7 ottobre scorso, hanno interrotto una seduta della Knesset a Gerusalemme, protestando per l’inazione del governo; sono entrati dall’alto e con le mani dipinte di giallo hanno sporcato la vetrata della tribuna. Poi sono stati portati via.Caos in aula, alcuni membri della Knesset hanno urlato ai manifestanti “siete degli irresponsabili”.Il Forum delle famiglie degli ostaggi continua a rivolgere appelli al premier israeliano Benyamin Netanyahu perché il governo agisca per riportare a casa i propri cari.La risposta di Hamas all’ultima proposta di un accordo, che riguarda anche gli ostaggi, formulata da Israele tramite i mediatori di Egitto e Qatar, è attesa entro due giorni, hanno detto fonti citate dal quotidiano israeliano Haaretz.