Gesac, Capodichino primo per crescita negli scali europei medi

37
In foto l'aeroporto internazionale di Napoli Capodichino

L’aeroporto di Napoli Capodichino è al primo posto in Europa per crescita nella seconda parte del 2017 nella categoria 5-10 milioni di passeggeri ed è anche l’unico scalo italiano a entrare nella classifica dei 19 aeroporti che sono cresciuti di più negli ultimi cinque anni. E’ quanto emerge dal consuntivo 2017 diffuso da Aci Europe, l’Associazione Europea degli Aeroporti. L’Aeroporto Internazionale di Napoli è il primo nella categoria 5-10 milioni di passeggeri per crescita percentuale negli ultimi 6 mesi del 2017 e negli ultimi 3 mesi del 2017 rispetto al 2016: Capodichino ha chiuso il 2017 registrando 8,6 milioni di passeggeri con un incremento del 26,6%, superiore di 4 volte la media nazionale italiana e oltre tre volte superiore a quella della media degli aeroporti europei. Lo scalo registra anche un +47,8% di aumento di passeggeri dal 2012 al 2017 entrando quindi nella graduatoria dei cosiddetti “Fast & Furious”. Napoli si trova al 15mo posto, dietro a London Stasted (cresciuto del 48,3% e davanti a Birmingham, Bordeaux, Barcellona e Amsterdam-Schiphol. Dai dati dell’associazione europea emerge anche che Napoli è prima per crescita nel mese di dicembre nella sua categoria (5-10 milioni di passeggeri) con un +39,5% rispetto al dicembre 2016, davanti a Ibiza, Valencia, Palermo e Riga.