Gesac, Santoro (Fdi-An): No alla dismissione delle quote comunali

58
“Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale è pronta a condurre una durissima battaglia per scongiurare la vendita delle quote comunali della GESAC, ovvero dall’aeroporto di Capodichino”. Lo annuncia Andrea Santoro, consigliere comunale a Napoli del partito di Giorgia Meloni, a margine di un incontro avuto con una delegazione di lavoratori dell’aeroporto promosso dal sindacalista Mario Mele dell’UGL. “Già un anno fa -ricorda Santoro- ottenni il voto favorevole ad una mozione che impediva la dismissione delle quote. Ma a quanto pare De Magistris anche su questa vicenda, come su tante altre, ha cambiato idea. Ma il Sindaco deve sapere che ci schieriamo al fianco dell’UGL e degli altri sindacati che già in queste ore hanno preso posizione contro questa sciagurata notizia. Far uscire il Comune dall’aeroporto di Capodichino significa rinunciare alla tutela degli interessi della città, perchè quella è la principale porta economica per i flussi turistici in entrata e se la lasciamo in mano a qualche lobby internazionale un giorno ci potremmo trovare con Capodichino cancellata dai principali voli delle compagnie aeree magari per favorire qualche città estera. Al Sindaco dei beni comuni diciamo a chiare lettere che l’aeroporto e quindi la Gesac sono per Napoli un bene comune irrinunciabile”.