Gesco, nasce a Napoli la nuova agenzia per il lavoro “New York”

120
 
“Secondo l’ultima rilevazione Istat sulle forze lavoro (pubblicata a maggio 2017), nel nostro Paese il numero di disoccupati continua ad aumentare. Si stimano oltre 3 milioni di persone disoccupate (+51mila in un anno), l’aumento riguarda soprattutto il Mezzogiorno (+103mila) e coinvolge esclusivamente le donne (+75mila contro -24mila per gli uomini). La percentuale di giovani (15-24 anni) disoccupati è di circa il 37%”. E’ quanto si legge in una nota di Gesco. “Di questi 3 milioni ed oltre di disoccupati, decine di migliaia sono soggetti svantaggiati (disabili, sofferenti psichici, ex tossicodipendenti/alcolisti/detenuti, poveri, immigrati, donne in difficoltà) – aggiunge Gesco -. Pertanto si rivolge in maniera prioritaria a giovani inoccupati e disoccupati, donne e persone in condizioni di svantaggio la New Work, la nuova agenzia per il lavoro promossa a Napoli dal gruppo di imprese sociali Gesco e costituita come società cooperativa consortile con alcuni partner nazionali – i consorzi sociali Light di Milano, La Valdocco di Torino, le società Is.con Consorzio, Brain Trust srl, Sic srl, E-Laboro srl, SFC soc Coop, Sanseverino Servizi e Job and Market srl di Genova – e le cooperative sociali Accaparlante, Aleph Service, Agorà ed Era. New Work ha sede in via Poggioreale 160 C ed è presieduta da Sergio D’Angelo. Con lui fanno parte del consiglio d’amministrazione Roberto Sanseverino, Paolo Petrucci e Maurizio Turrà. La nuova agenzia ha l’obiettivo di attivare diversi percorsi di politiche del lavoro: dalla selezione e orientamento del personale, alla formazione e all’adeguamento delle competenze fino all’ inserimento e al reinserimento nel mercato del lavoro di giovani disoccupati e inoccupati, donne e persone svantaggiate. New Work si porrà anche come strumento di sviluppo delle imprese sociali, nuove e già esistenti, e opererà su tutto il territorio nazionale”, conclude Gesco.