Gestione della sicurezza nei cantieri, protocollo d’intesa tra Fai antiracket edili Campania e Cfs Napoli 

41

Un protocollo d’intesa è stato sottoscritto tra l’Associazione Fai antiracket edili Campania e dal Centro formazione e sicurezza di Napoli (Cfs), ente bilaterale gestito dall’Ance Napoli e dalle organizzazioni sindacali Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil che si occupa della formazione degli addetti del settore edile e la consulenza in cantiere in materia di salute e sicurezza sul lavoro. L’obiettivo del protocollo firmato dal presidente della Fai, Lucio Cerasuolo e dal presidente del Cfs, Roberta Vitale è di coadiuvare le società nell’attività di consulenza per la gestione della sicurezza in cantiere, nelle attività di informazione e formazione delle maestranze e dei tecnici delle società che, qualora richiesto dalla stessa, dei propri subappaltatori operanti in cantiere. Il Cfs di Napoli assisterà le imprese nel controllo e monitoraggio delle attività previste dal D.Lgs 81/08 in materia di sicurezza ed igiene degli ambienti di lavoro. Le imprese nel rispetto del Contratto collettivo nazionale di settore dovranno consentire ai tecnici del Cfs l’accesso al cantiere per l’effettuazione delle verifiche in tema di sicurezza e per concordare i successivi interventi che dovessero rendersi necessari. Tutte le attività eseguite dal Cfs, nell’ambito del Protocollo d’Intesa, saranno svolte in forma gratuita per le imprese iscritte e regolari con i versamenti dei contributi alla Cassa Edile di Napoli. Per le imprese non regolari con i versamenti in Cassa Edile di Napoli tutti i corsi saranno a pagamento. Sulla base dei suddetti programmi di formazione o su richiesta delle imprese saranno programmati incontri di informazione su temi ed argomenti preventivamente concordati che potranno essere estesi anche ai lavoratori delle singole imprese subappaltatrici in funzione delle fasi di lavoro da realizzare. L’informazione sarà effettuata anche attraverso la distribuzione di opuscoli illustrativi e con proiezione di materiale video ed informatico di supporto. Su richiesta delle imprese il Cfs provvederà, con proprie attrezzature e personale competente, ad effettuare valutazioni in cantiere sulla esposizione dei lavoratori al rumore e alle vibrazioni, afferenti a tutte le attività previste per i lavori di realizzazione delle opere. Tale servizio, per le imprese iscritte regolari con i versamenti contributivi in Casse Edile di Napoli, è gratuito. Il Cfs si riserva di valutare di volta in volta le priorità delle richieste a seconda della propria disponibilità operativa.