Getra, l’appello di Zigon al Veneto: Investite nel Sud

147
In foto Marco Zigon, patron del gruppo Getra
“Cari colleghi del veneti, scommettete nel sud qui si può fare impresa”. E’ quanto scrive in una lettera aperta a “Il Gazzettino” Marco Zigon, imprenditore nel campo dell’energia di origini venete ma da anni in Campania con la sua Getra. Lo spunto è dettato, a suo dire, dall’esito del referendum sull’autonomia del Veneto, ammette lo stesso Zigon, che però ricordando la propria storia familiare – padre dipendente pubblico nell’energia al sud che si è messo in proprio lasciando in eredità una solida azienda -, invita i veneti a guardare oltre i confini regionali. “Nel mezzogiorno – scrive nella lunga missiva – ci sono numerose realtà industriali che, da leader del proprio settore, ne sostengono l’economia in modo determinante”. Zigon sottolinea come “il sud dell’Italia è un territorio dove possono essere colte buone opportunità, anzitutto in termini di risorse umane e competenze anche grazie al ruolo del mondo della formazione e dell’Università”. Zigon non nasconde che su certi problemi esiste “la responsabilità di una classe dirigente meridionale, ma qui – sottolinea – si può fare impresa e servire tutto il Paese”.