Getra Power: valuta con Sace progetto in Senegal

93

Getra Power, azienda leader in Italia e tra le prime in Europa nel campo dell’efficienza delle reti elettriche, sta studiando con Sace (Gruppo Cdp) la possibilità di realizzare un’operazione in Senegal. La collaborazione tra la società campana, Sace e Simest non è nuova. La Getra Power, infatti, è uno dei principali clienti in Campania. Solo nel 2017 sono state perfezionate 8 operazioni per l’esecuzione di contratti in EAU, Ghana, Libano, Messico e un’operazione di finanziamento da 1 milione di euro. Con Sace in passato sono stati realizzati contratti anche in Svezia e Norvegia e su finanziamenti a breve termine. Il segreto dell’azienda per far breccia nei mercati esteri è – come spiegato da Ludovica Zigon, direttore commerciale Getra Power – ”investire moltissimo sulle competenze, sulle risorse umane e in innovazione tecnologica, in ricerca e sviluppo”. Da qui la stretta collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II e con il Cnr. ”Innovare sul prodotto e sul processo – ha proseguito Zigon – è un driver importante per favorire l’export a cui noi aggiungiamo un po’ di flessibilità che non manca nel nostro Dna e che è percepita come un elemento molto importante quando si va all’estero”. Al momento l’azienda è focalizzata sui mercati del Nord Europa, del Medio Oriente e del Nord Africa, ma valuta ”con molta attenzione” tutta l’area del Sud America. ”Un primo ingresso – ha riferito Zigon – lo abbiamo avuto tramite il Gruppo Enel che ha realizzato una politica molto importante anche di filiera garantendo un primo accreditamento e in secondo luogo, nell’ambito del nostro segmento di mercato ci sono grandi investimenti in programma soprattutto sull’alta gamma, quindi sulle reti di trasmissione in alta tensione”. L’azienda in particolare sta valutando come possibili mercati quello del Messico e dei Paesi Sud americani ”dove esportare non è limitato da vincoli doganali e dazi, dove non ci sono barriere forti in entrata”.