Giacomo Santucci entra nel Cda di Harmont&Blaine

111

Una laurea in Ingegneria Nucleare alla Sorbonne, una in Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi di Firenze, un Mba alla Bocconi e una lunghissima esperienza nel settore della moda passando da Ferragamo a Prada come CEO di IPI Service, da CEO di Helmut Lang a CEO di Gucci. Esperienza in McKinsey e Value Partners, Giacomo Santucci rafforzerà con la sua esperienza il CdA di Harmont & Blaine.Domenico MennitiAccogliamo con grande piacere Giacomo Santucci nel board di Harmont & Blaine certi che metterà la sua comprovata esperienza a servizio del progetto di crescita avviato dall’azienda”, dice il presidente Domenico Menniti. “La profonda conoscenza da parte di Santucci del mercato della moda, delle dinamiche del retail, del lifestyle italiano e del private equity rappresentano competenze che potranno apportare un ulteriore valore aggiunto ad Harmont & Blaine“, ha concluso il Vice Presidente Riccardo Bruno, partner di Clessidra. Harmont & Blaine S.p.A. è l’azienda italiana, contraddistinta dal noto marchio del Bassotto, che produce e distribuisce abbigliamento upper-casual di fascia alta destinata al segmento premium del mercato. Con un fatturato 2014 di 75 milioni di euro, oltre 500 dipendenti diretti e più di 1.000 di indotto, Harmont & Blaine S.p.A. ha la sua sede principale in provincia di Napoli.