Giappone, arriva il Gelato Festival: tappe ad Okinawa e Yokohama

63

Gelato Festival sbarca in Giappone: dopo Europa e Stati Uniti, la kermesse nata a Firenze nove anni fa si appresta al debutto nel paese del Sol Levante con due appuntamenti tra la primavera e l’estate 2019 a Okinawa e Yokohama. Ad annunciare l’ultimo tassello della strategia globale della manifestazione è stato il fondatore e presidente di Gelato Festival, Gabriele Poli, insieme ad Achille Sassoli (Event manager di Carpigiani, partner del progetto) e al più importante gelataio giapponese, Taizo Shibano, impegnato fino a domani – insieme ad altri 15 – alla ‘All Stars’ del Gelato Festival sul piazzale Michelangelo di Firenze. “Il Giappone è un Paese dalle grandissime opportunità per una manifestazione come Gelato Festival – spiega Gabriele Poli – il cui scopo è sin dal 2010 valorizzare e diffondere la cultura del gelato artigianale, prima in Europa e poi nel mondo. Siamo reduci dal festival a Washington, che ha fatto registrare migliaia di presenze e l’appoggio dell’agenzia governativa americana per il commercio, e oggi sono orgoglioso di poter lanciare insieme a partner importanti questo nuovo progetto di sistema, che rappresenterà un ulteriore volano di sviluppo per una delle eccellenze del made in Italy”. “Dopo l’esperienza con il Gelato World Tour divenuto poi partner del Gelato Festival – aggiunge Achille Sassoli – tornare in Giappone per un evento legato al gelato è un sogno che diventa realtà. Dai festival del 2019 usciranno i tre gelatieri che rappresenteranno il Paese nipponico ai Gelato Festival World Masters 2021”. “Siamo molto orgogliosi di ospitare in Giappone questa manifestazione – conclude Taizo Shibano, nell’occasione insignito del titolo di ambasciatore di ‘Gelato Festival Giappone’ – e lavoreremo con passione, amore e umiltà per portare il gelato italiano nelle circa 200 gelaterie artigianali presenti nel Paese, attingendo alla tradizione giapponese che utilizza ingredienti puri e naturali”. Un concreto sostegno al Gelato Festival in Giappone è stato portato sia dalle istituzioni giapponesi, con la presenza a Firenze dei vertici dell’ambasciata nipponica in Italia, sia dal presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani che ha incontrato la delegazione giapponese. “Un protocollo di amicizia – ha commentato Giani – potrebbe presto arricchire i legami esistenti tra Toscana e Giappone. L’iniziativa ideata da Gabriele Poli ha consentito di aprire un confronto col mondo”. Al piazzale Michelangelo continua la All Stars del Gelato Festival, con i 16 campioni delle edizioni dal 2011 in poi (orario 12-20) in gara. Domani alle 20.30 avrà luogo la premiazione del vincitore, che otterrà il trofeo realizzato dal maestro artigiano Paolo Penko e si qualificherà per i Gelato Festival World Masters 2021, sfida tra i migliori gelatai artigianali del mondo. Non sarà solo un torneo internazionale di categoria, ma un progetto di posizionamento strategico del gelato artigianale e di tutta la filiera, con l’obiettivo di coinvolgere nella sfida 5.000 chef gelatieri da tutto il mondo e generare un +15% di indotto per il settore, con un media value globale per il made in Italy stimato in 50 milioni di euro.