Il Giappone sempre più vicino all’Italia ed in Europa

101

L’Ambasciatore  d’Italia in Giappone S.E. Giorgio Starace è arrivato in Sicilia e nella bella Palermo sotto invito del sindaco LeoLuca Orlando del Presidente della Confcommercio Patrizia Di Dio  e degli altri consorziati del Consorzio Italy. Il meeting ha avuto come focus principale l’accordo di libero scambio tra UE ed il Sol Levante firmato a Tokyo tra UE e Giappone. Un accordo che rientra nella storia dei due paesi e mai siglato in precedenza, un negoziato economico degno di avere un futuro economico a ns. favore… Il negoziato è stato firmato tra il presidente della commissione europea  Jean-Claude Juncker  il presidente del consiglio europeo Donals Tusk ed il premier giapponese Shinzo Abe  (famoso per L’Abenomix). I nipponici con questo accordo di libero scambio elimineranno dazi sul 94 % di tutte le importazioni provenienti dall’ Europa. A beneficiare di questi dazi saranno in primis i prodotti ittici e agricoli a seguire il vino i formaggi e la carne, Nota negativa almeno per noi Giappo Napoletani sta nel fatto che dobbiamo dimenticare le belle braciate di tonno che già da anni è difficile reperire visto il grande consumo da parte giapponese per il loro sushi e sashimi. Ottime previsioni per le regioni produttrici di prodotti caseari in particolare di formaggi etc… Tutto questo sarà possibile grazie a questo accordo commerciale mai siglato in precedenza e che rafforza sempre di più l’unione tra il Giappone e L’Europa, terre lontane ma tanto vicine almeno per noi napoletani che dai primi del 900 siamo presenti in Giappone per il commercio del corallo e delle perle coltivate… Quasi quasi cambierò la linea della mia azienda dai coralli ai formaggi dai vini al tonno. Un doveroso riconoscimento a tutto questo va rivolto senza ombra di dubbio all’ottimo operato del vulcanico Ambasciatore Starace che con le sue ottime doti diplomatiche e commerciali porta avanti il nostro Made in Italy e direi di più il nostro Well Done.