Giordania, focus sull’Italian Green Solution: dieci aziende dell’energia ad Amman con Ice

65

Prende il via oggi ad Amman il workshop “Italian Green Solution”, organizzato da Ice Agenzia. Secondo quanto riferisce l’ufficio Ice Agenzia di Amman, l’evento vedra’ la partecipazione di dieci aziende italiane, tra le note e importanti, che operano nei seguenti settori: energia, processo e movimentazione, engineering, impianti tecnologici, trasformatori isolati in resina e a secco, elettronica di controllo e di potenza, turbine eoliche, cura viso, tecnologie per la produzione di energie rinnovabili e per la sicurezza dell’energia elettrica, impianti di depurazione delle acque reflue. L’evento di concludera’ domani, 23 luglio. Attualmente la capacita’ delle rete giordana si attesta intorno ai 3,6 gigawatt (gw): il progetto da 160 milioni di dollari del Green Corridor per la distribuzione di energia solare da sud al centro e al nord, dovrebbe contribuire all’aggiunta di 1 gw all’intera rete. Il workshop e’ un’occasione da cogliere per incontrare i maggiori “players” giordani in questo settore, oltre a “buyers” provenienti da Paesi della regione del Medio Oriente e Nord Africa, in particolare Egitto, Libano, Palestina e Iraq, che nonostante l’instabilita’ politica si confermano dei mercati molto promettenti per le imprese italiane. L’evento segue la missione imprenditoriale organizzata da Jiacc (Jordan Italian Arab Chamber of Commerce), che si e’ svolta il primo luglio riscuotendo notevole successo grazie alla presenza di 20 aziende italiane che hanno avuto modo di realizzare interessanti incontri B2B e B2I. Agenzia Ice Amman per l’occasione ha organizzato una missione di 12 operatori iracheni.