Giornalista salernitana fermata e rilasciata a Khartoum: era in Sudan per seguire le proteste

109
in foto Antonella Napoli

E’ stata rilasciata dopo alcune ore la giornalista Antonella Napoli, originaria di Salerno, fondatrice e presidente dell’associazione “Italians for Darfur Onlus”, membro del consiglio di presidenza di “Articolo 21” in Sudan per seguire le proteste in corso nel paese. La giornalista era stata fermata intorno alle 10.30 a Khartoum da persone qualificatesi come agenti di polizia. A darne notizia su Twitter era stato Riccardo Noury, portavoce della sezione italiana di Amnesty International. Nella giornata di ieri la giornalista aveva pubblicato proprio sul sito web dell’associazione “Articolo 21″ un articolo dedicato alle proteste in corso in Sudan.
E’ stato il ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Enzo Moavero Milanesi, a dare, nel primo pomeriggio,”conferma che la giornalista Antonella Napoli, fermata in Sudan dalle Autorità locali, è stata rilasciata”. “Il ministro Moavero aveva dato istruzioni all’Ambasciata d’Italia a Khartoum di attivarsi immediatamente in raccordo con la Farnesina.