Giornalisti, l’Ordine della Campania sospende 2.940 iscritti senza Pec

28

L‘Ordine dei Giornalisti della Campania guidato da Ottavio Lucarelli ha sospeso 2.940 giornalisti che, nonostante la diffida, non hanno ancora comunicato la propria PEC. L’indicazione del domicilio digitale  è infatti da tempo un obbligo di legge per tutti gli iscritti. L’Odg Campania ha anche inviato oltre duemila lettere di messa in mora agli iscritti non in regola con il pagamento delle quote. Durante la seduta è stata, inoltre, approvata una mozione in cui l’Ordine, relativamente al trasferimento della Biblioteca nazionale da Palazzo Reale a Palazzo Fuga in piazza Carlo III, auspica che la decisione sia sospesa e la Biblioteca resti nella sua sede storica.