Giornalisti, via al bando del Premio Sganga 2018: domande entro il 30 settembre

44

Raccontare le pratiche di condivisione e capire come esse possono trasformare l’economia, la politica, l’educazione, l’ambiente e in generale la nostra vita quotidiana. Questo il tema al centro della VI edizione del Premio giornalistico Sabrina Sganga – Questione di Stili 2018, dedicato alla giornalista di Controradio scomparsa nel 2012 a soli 43 anni. Due le sezioni del premio: la prima è aperta a progetti giornalistici da realizzare nei prossimi dodici mesi; la seconda sceglierà un prodotto giornalistico prodotto e pubblicato nel 2017. Per entrambi verranno valutati tutti i tipi di media tra cui, a titolo meramente esemplificativo, carta stampata, cortometraggi, documentari, graphic novel, comics, fotografie. Tra i parametri di valutazione avrà particolare rilevanza l’originalità del media utilizzato Il concorso (organizzato dall’Associazione “Sabrina Sganga”, Controradio, Controradio Club, Fondazione Finanza Etica, Cospe Onlus e Festival dei Popo) è aperto a giornalisti e mediattivisti: la scadenza per entrambe le sezioni è il 30 settembre 2018. Il premio intende valorizzare e promuovere un’indagine giornalistica che svolga il tema dell’anno con particolare attenzione all’accesso delle conoscenze, alla democrazia diffusa, alla partecipazione dal basso, alla sostenibilità ambientale, a una finanza etica e critica, a stili di vita che sperimentano alternative al consumismo e all’individualismo. Tematiche trattate da Sabrina Sganga nel corso della sua carriera giornalistica, ed oggi l’associazione costituita dalla famiglia e dagli amici di Sabrina intende portare avanti queste istanze. La cerimonia di premiazione si terra’ l’8 novembre 2018 durante la 59esima edizione del Festival dei Popoli a Firenze. Nell’occasione sarà presentata l’inchiesta condotta dai vincitori dell’edizione 2017, “Sciamani locali – Viaggio nella medicina popolare italiana” di Marzia Coronati per l’Associazione Echis e “Uno spettro per casa” di Sara Perro e “Parkinson Dancers” di Giulia Bondi. Il bando è scaricabile dal sito premiosabrinasganga.it (www.redattoresociale.it).