Giornata del Made in Italy, Torre del Greco a Copenaghen per celebrare l’arte del corallo e del cameo

42

Anche Torre del Greco avrà un proprio momento istituzionale, focalizzato sulla valorizzazione della lavorazione del corallo e del cammeo, nell’ambito della giornata Nazionale del Made In Italy che si celebrerà il 15 aprile. Attori principali di questo evento: l’Assocoral e l’Istituto Superiore Francesco Degni “che congiuntamente – si legge in una nota – voleranno a Copenaghen, rispondendo all’invito dell’ambasciatrice italiana a Copenaghen Stefania Rosini, e con il supporto del Comune di Torre del Greco”. Una due giorni di eventi, 15 e 16 aprile, con un fitto programma che spazierà da contenuti altamente culturali a momenti di B2B tra aziende torresi ed operatori danesi.

Si parte il 15 aprile, al mattino, dalle 10 alle 12 presso l’Istituto italiano di cultura, dove la delegazione dell’Istituto si esibirà in un workshop di lavorazione dal vivo. Ad assisterli, una platea formata da ragazzi di istituti danesi, che avranno l’opportunità di approfondire questa antica arte e fare domande.  All’interno dell’Istituto di Cultura ci sarà, inoltre, l’installazione di una mostra personale del fotografo corallino Carlo Falanga dal Titolo “L’arte della Tradizione – The art of tradition”, e che resterà anche oltre il periodo dell’evento. Per questione di spazi, abbiamo scelto i 10 scatti più significativi che ben raccontano e sintetizzano il nostro “saper fare” attraverso l’obiettivo fotografico del Maestro Falanga. Nel pomeriggio, nell’edificio storico della Residenza italiana, al centro di Copenaghen, di fronte al Palazzo Reale, avrà luogo un’altra parte dell’evento: qui, infatti, ad accogliere più di 50 operatori danesi, ci saranno alcune aziende Assocoral che, con vetrine espositive e postazioni, avranno l’opportunità di mostrare la propria produzione, conoscere ed approfondire le potenzialità di un mercato nuovo ed interessante. Anche in questo caso, la delegazione dell’Istituto avrà una propria postazione per proseguire workshop formativi. Si passerà, poi, ad una presentazione in cui i rappresentanti delle aziende Assocoral coinvolgeranno gli operatori e gli ospiti, raccontando la tradizione artistica che, attraverso la sua storia e la sua cultura, rende Torre del Greco riconoscibile nel mondo. 

Le dichiarazioni
“Ringrazio l’Associazione Assocoral, il suo presidente Vincenzo Aucella e l’Istituto F. Degni di Torre del Greco per aver accettato l’invito a celebrare la giornata del Made in Italy a Copenaghen – ha affermato l’ambasciatrice italiana a Copenaghen Stefania Rosini -. Scolpire, intagliare e modellare il corallo grezzo e trasformarlo in pezzi di gioielleria di raffinata bellezza è un’arte affascinante che gli artigianati di Torre del Greco eseguono da secoli, unendo tradizione e innovazione, e dedicando particolare attenzione alla sostenibilità e alla conservazione dell’ecosistema marittimo. Attraverso i gioielli di corallo rosso ed i cammei Made in Torre del Greco, intendiamo offrire ai danesi una rappresentazione vivida delle capacità, della cultura e dei valori del nostro Paese: ci è sembrata la maniera più semplice e al tempo stesso speciale per condividere arte raffinata e meraviglie del nostro territorio qui”.

“Torre del Greco – ha affermato il sindaco di Torre del Greco Luigi Mennella – si dimostra per l’ennesima volta eccellenza mondiale assoluta nella lavorazione del corallo e, grazie alla sinergia tra gli imprenditori dell’Assocoral e dirigenza scolastica, docenti e alunni dell’istituto Degni, a Copenaghen porterà un pezzo della nostra tradizione nella giornata dedicata al Made in Italy. Personalmente non potrò essere presente, per improrogabili impegni istituzionali, alla manifestazione, ma l’iniziativa gode ovviamente del pieno sostegno dell’amministrazione comunale, che è al lavoro anche per realizzare il museo virtuale del corallo nell’ex orfanotrofio della Santissima Trinità e il Polo dei saperi presso l’ex mercato ortofrutticolo di via Purgatorio, destinati da un lato a mettere in vetrina le bellezze delle lavorazioni in corallo e cammeo e dall’altro per permettere ai lavoratori e ai giovani neodiplomati di poter operare in spazi appositamente organizzati”.
“Sono molto orgogliosa ed emozionata per questa esperienza accanto ad Assocoral. “La Scuola con il nostro indirizzo raro di incisione a cammeo su conchiglia e corallo rappresenta lo scrigno della nostra città di Torre del Greco – ha detto la dirigente Scolastica Benedetta Rostan -, uno scrigno che conserva, valorizza e produce guardando al futuro. Il nostro curricolo didattico è trasversale con la realtà artigianale e imprenditoriale del territorio perché non c’è soluzione di continuità tra scuola e mondo del lavoro. Portare il nostro mare e la nostra antica arte oltre i confini significa per noi essere riconosciuti per rarità, l’unicità , tradizione e innovazione”.
Il presidente Assocoral Vincenzo Aucella si è detto “emozionato ed orgoglioso di questa iniziativa. Emozionato perché non capita tutti i giorni di essere invitati da un’ambasciata italiana per festeggiare il giorno dedicato al Made in Italy e per questo ringrazio di cuore l’ambasciatrice Stefania Rosini e tutto lo staff dell’ambasciata per l’ottimo lavoro svolto. Ringrazio anche la camera di commercio italo-danese per l’ottimo lavoro svolto di coinvolgimento di stackholders locali per cercare di costruire, insieme ai nostri associati, momenti di opportunità commerciale. Orgoglioso perché, come delegazione, ci sentiamo di rappresentare la nostra città, la nostra storia, la nostra cultura, i nostri artigiani e tutte le aziende che ogni giorno portano avanti una tradizione che ha più di 200 anni di storia”.