Giornata Mondiale del Turismo, Coldiretti: Estate boom in Campania

37

Con il mese di settembre finisce una stagione turistica particolarmente positiva con 38 milioni gli italiani che hanno deciso di trascorrere una vacanza durante l’estate 2017 in crescita del 9% ma un segnale positivo viene anche dall’aumento degli arrivi dei turisti stranieri. È quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixe’ divulgata in occasione della Giornata Mondiale del Turismo che conclude a livello internazionale la migliore stagione del decennio sulla base delle previsioni della World Tourist Organization (UNWTO). Ben il 78% degli italiani è restato in Italia, ma l’abbandono di mete considerate pericolose riguarda in realtà il turismo internazionale nel suo complesso con la Turchia, la Tunisia, l’Egitto in grande sofferenza. Al contrario si registra – continua la Coldiretti – un aumento degli stranieri che scelgono l’Italia come Paese più sicuro rispetto ai problemi legati al terrorismo anche in relazione ad altre destinazioni europee. E se è il mare a fare la parte del leone per 7 italiani su 10 (69%), seguito dalla montagna con il 17%, si assiste al successo di alternative meno affollate con la campagna che è scelta dal 9% dei vacanzieri. La tranquillità garantita dalla campagna è un fattore importante, ma è sempre la qualità dell’alimentazione l’elemento che spinge maggiormente a scegliere l’agriturismo. Circa un terzo della spesa di italiani e stranieri in vacanza in Italia è destinato alla tavola per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialità enogastronomiche. Il trend positivo di un’estate straordinaria per l’agriturismo si conferma anche in Campania, con le strutture agricole che continuano a registrare boom di prenotazioni, soprattutto per chi punta sulla qualità e sul legame con il territorio. È quanto affermano Coldiretti e Terranostra Campania dopo un’estate che ha fatto segnare un aumento dell’ 8% rispetto allo scorso anno per la vacanza in campagna. A livello regionale la stima è intorno alle 90mila presenze in estate, ma numeri molto più alti riguardano l’agri-ristorazione. Terranostra Campania calcola che nel periodo estivo in Campania sono stati somministrati oltre 900 mila pasti in strutture agrituristiche. Un trend positivo che si è tradotto in successo per l’Agrichef Campagna Amica Academy, che Coldiretti ha inaugurato in Campania a giugno e che nel prossimo ottobre diplomerà altri 25 agrichef. A far scegliere le strutture agrituristiche è certamente – secondo Terranostra, che promuove gli agriturismi Campagna Amica – la possibilità di conoscere da vicino e assaggiare a tavola la filiera agricola campana che può contare su 15 Dop, 9 Igp, 15 vini Doc, 4 Docg e 10 Igt, oltre a 515 prodotti agroalimentari tradizionali (Pat).