Giornata napoletana per l’ambasciatore degli Stati Uniti in Italia Lewis M. Eisenberg

35
In foto Lewis Michael Eisenberg

La visita nel capoluogo partenopeo è stata tutta incentrata all’incontro con le eccellenze e con le Academy che coniugano l’alta specializzazione universitaria partenopea con l’esperienza di alcune fra le più grandi multinazionali americane. Dunque Eisenberg, dopo aver incontrato il rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Gaetano Manfredi, ha visitato gli spazi delle accademie digitali avviate da Apple, Cisco e Deloitte che – attraverso partnership pubblico-private – creano opportunità nel Sud Italia. «Qui si respira l’energia dell’innovazione e il dinamismo delle giovani generazioni», ha detto l’ambasciatore nominato da Donald Trump nel 2017, importante esponente del mondo della finanza, investitore e filantropo; in occasione della sua visita alla Apple Developer Academy, al programma DigitaAcademy Deloitte e al laboratorio CiscoNetAcad di Digital Transformation.
In mattinata il rappresentante diplomatico Usa aveva parlato del ruolo della NATO Hub per il Sud e del futuro della sicurezza cooperativa con l’ammiraglio James Foggo, comandante dell’Allied Joint Force Command Naples, (JFC Naples) il Comando delle forze Alleate sito nel Napoletano. Nel pomeriggio Lewis Eisemberg si è recato in visita nella redazione napoletana di Fanpage.it per una video intervista con il direttore del giornale, Francesco Piccinini .