Giovani, 7 concorsi per 24 borse di studio: da Unicredit 800mila euro per sostenere la ricerca

206

La Fondazione Unicredit rilancia i suoi concorsi piu’ prestigiosi rivolti a giovani talenti europei confermando il proprio impegno a sostegno dello studio e della ricerca: sette concorsi per 24 borse di studio e di ricerca per un ammontare complessivo di circa 800 mila euro, a cui si aggiungono le cento posizioni per stage curriculari che la Fondazione corrispondera’ a studenti selezionati dalle varie strutture del Gruppo tra luglio e dicembre 2020. Stando al relativo comunicato stampa, nonostante il periodo difficile dovuto all’emergenza Covid-19 la Fondazione riprendere “con rinnovato vigore” il sostegno allo studio e alla ricerca nei campi dell’economia e della finanza lanciando diverse iniziative. Tra queste figurano due borse di studio Marco Fanno e altrettante Crivelli Europe rivolte a studenti in economia o finanza che desiderano iscriversi a un corso di dottorato di ricerca all’estero a partire dall’anno accademico 2021-2022. Si tratta, secondo la nota, di borse annuali e rinnovabili per un secondo anno, il cui importo annuo ammonta a 32.500 euro al lordo delle imposte; e quattro borse Modigliani Research Grant, con i migliori progetti di ricerca in economia e finanza che saranno premiati con diecimila euro lordi annui ciascuno per un periodo di 2 anni.
A queste si aggiungono poi due Foscolo Europe top-up fellowship, grazie alle quali la Fondazione offre due fellowship ai due migliori dipartimenti o istituti di ricerca in economia o finanza che partecipano ai Phd job market nell’anno 2020/2021. L’obiettivo di questo concorso e’ attrarre e trattenere in Europa i migliori giovani economisti che stanno svolgendo la propria attivita’ all’estero. Stando alla nota, la Fondazione assegnera’ ai dipartimenti di ricerca vincitori un contributo annuo di 50 mila euro quale integrazione alla remunerazione offerta dal dipartimento vincitore al candidato prescelto. La borsa avra’ inizio il primo ottobre 2021 e la sua durata e’ di tre anni. L’elenco si completa con il lancio di cinque borse Study abroad exchange programme, quest’anno alla decima edizione, per trascorrere un periodo di studio all’estero presso qualsiasi universita’ del perimetro Unicredit, e con cinque Economics job market best paper award per giovani dottorandi e dottorati in economia o finanza che parteciperanno all’European economics job market a Nottingham a dicembre 2020.
Infine, l’avvio della settima edizione dell’International internship program, con cui la Fondazione, in collaborazione con Unicredit, offre cento opportunita’ a studenti universitari per svolgere un internship presso una delle sedi Unicredit, nei paesi europei in cui e’ presente il Gruppo. Il periodo di stage, dai tre ai sei mesi, potra’ iniziare nel periodo luglio-dicembre 2020, e i candidati selezionati riceveranno un contributo di 700 euro mensili per l’intera durata dell’internship. “Con il lancio di questi bandi, Unicredit Foundation conferma il suo forte impegno a favore dello studio e della ricerca, anche in questi tempi di pandemia: come sempre, in coerenza con la vocazione della Fondazione ad operare su una dimensione internazionale, i bandi sono rivolti a studenti, ricercatori e dipartimenti dei paesi in cui opera il Gruppo”, ha commentato Maurizio Beretta, presidente della Fondazione, aggiungendo che una allocazione importante di risorse riguarda, anche quest’anno, i bandi destinati a favorire il rientro dei cervelli. “Unicredit Foundation rafforza quindi la collaborazione con il mondo accademico italiano e internazionale per valorizzare i migliori talenti di oggi e di domani nell’interesse della societa’ intera”, ha aggiunto.